Giacomo Satta: Piastraia 2019 [VIDEO]

Piastraia è un setoso blend di uve Cabernet Sauvignon, Merlot e Sangiovese. Giacomo Satta – “…Bolgheri è una denominazione dove le differenze tra i vini rispondono alla sensibilità di chi li fa.”

41

L’azienda Michele Satta nasce nel 1983, a Castagneto Carducci, nel cuore della Doc Bolgheri, di cui Michele è uno dei fondatori; è un territorio abitato da grandi famiglie e imprenditori del vino che hanno segnato la storia vitivinicola Toscana negli ultimi 30 anni.

“Il vino per me è una storia di famiglia, una passione nata già durante gli studi di agraria dove ho imparato a conoscere i migliori vini italiani ed esteri insieme ad i miei amici di univerità.” – mi racconta Giacomo Satta – “Bolgheri è una tasca sulla costa Toscana molto particolare, dove esistono condizioni di clima e terreno uniche. Una storia affascinante fatta di vitigni internazionali, che con la nascita della DOC Bolgheri nel 1983, ha riportato alla ribalta il vino toscano a livello internazionale.”

Piastraia è un Bolgheri Superiore composto da tre uvaggi: Cabernet Sauvignon, Merlot, e Sangiovese che racconta in qualche modo, la storia di questo territorio: un blend di uve bordolesi con l’aggiunta di Sangiovese, cavallo di battaglia di Michele Satta, vitigno che restituisce grazie e freschezza ad i vini.

close