Vernaccia, nella 2021 è scritto un bellissimo racconto

Dopo una annata con alcune difficoltà dovute alla gelata primaverile ed alla siccità estiva, arriva nel bicchiere le vernaccia 2021, vini di buona struttura e freschezza. Lodevole il lavoro dei produttori di San Gimignano che hanno confermato grandi capacità anche in annate più difficili.

168

Si è da poco conclusa l’anteprima della Vernaccia 2022, l’evento di presentazione delle nuove annate organizzato dal Consorzio della Vernaccia di San Gimignano presso il museo d’arte Moderna e Contemporanea De Grada, in degustazione l’annata 2021 e le riserve 2020.

La mia degustazione si è concentrata sull’annata 2021, grande qualità su tutti gli assaggi, vini bilanciati, mai troppo spinti, una annata assimilabile alla 16, frutto distinto ed acidità mai troppo importanti. Una vernaccia quella 2021 che ci racconterà il suo momento migliore in una fase temporale di che andrà dai 2 ai 4 anni. Alcuni produttori hanno fatto la scelta di presentare vernacce più pronte, calici magari più semplici ma mai banali, altri invece hanno dato il miglior risultato nel trovare il giusto compromesso tra tipicità, freschezza e bevibilità, facendo emergere il valore unico ed insostituibile del produttore.

ALCUNI DEI MIEI  MIGLIORI ASSAGGI

(Il metodo di valutazione rispecchia le caratteristiche del vino assaggiato, le impressioni organolettiche ed emozionali dello stesso, del tutto soggettive e legate al mio gusto)

Abbazia Monteoliveto

Naso dolce: fiori di gelsomino e papaia, chiusura minerale. Palato sapido e pulito, ananas sul finale.

Cantine Guidi ⭐

Naso esuberante: erbe di campo, mela verde e fiori di elicriso. Palato di media tensione, agrumi sul finale.

Cappella Sant’ Andrea ⭐⭐⭐

Naso delicato: fiori bianchi, maggiorana fresca, erbe di campo. Palato morbido, bella tensione crescente. Chiude con richiami alla mandorla.

Casa alle Vacche

Naso stuzzicante: gelsomino, papaia, macchia sul finale. Palato composto, spalla acida coerente, chiude con richiami agrumati.

Casa alle Vacche, i Macchioni ⭐⭐

Naso rotondo: fiori di arancio, mela gialla, albicocca. Palato ricco, bella tensione sul finale, chiude lunga e persistente.

Casa Lucii ⭐

Naso di vigore: aromatiche, albicocca e pietra focaia. Palato ficcante, bella salinità e pulizia. Chiude lunga.

Casale Falchini, Benozzo 

Naso armonioso: elicriso, note agrumate. Palato leggero, frutto delicato, coerente nel percorso.

Casale Falchini, Vigna a Solatio ⭐⭐

Naso discreto:  fiori bianchi, aromatiche e pompelmo rosa. Palato brioso, frutto dolce e persistente. Chiude con note minerali.

Cesani ⭐⭐⭐

Naso piccante: lavanda, mela verde e note di incenso sul finale. Palato brioso, tensione viva e costante, mela gialla sul finale.

Collemuccioli Madre Terra

Naso brioso: albicocca, mela gialla, aromatiche. Palato fresco, note di mandorla sul finale.

Colline dei Venti

Naso timido: fiori e mela gialla. Palato fresco e materico. Di media persistenza.

Fattoria di Fugnano

Naso vivace: elicriso, mela e pietra focaia. Palato composto e avvolgente, frutto pulito, lungo finale sapido.

Poggio Alloro

Naso ricco:  mango, mela gialla, salvia. Palato gustoso, tensione costante. Chiude con note agrumate.

Poggio Alloro, Nicchiaio 

Naso composto: fiori gialli, albicocca e ananas. Palato avvolgente, frutto ben distinto, finale sapido.

Fattoria San Donato

Naso timido: fiori bianchi, albicocca e note di mimosa. Al palato tanti agrumi, di media persistenza.

Fattorie Melini, Le Grillaie

Naso vivace: gelso, sentori tropicali e vanigliati. Palato distinto, media acidità.

Fornacelle

Naso medio: fiori gialli, mela, aromatiche. Palato brioso, buona sapidità.

Geografico, Borgo alla Terra ⭐⭐

Naso nitido: camomilla, gelsomino, pesca bianca. Palato ricco, buona crescita sul finale. Chiude con richiami all’ananas.

Guicciardini Strozzi, Villa Cusona

Naso brioso: mela verde, note tropicali e lavanda. Palato composto, calice ben svolto.

Guicciardini Strozzi, Titolato Strozzi ⭐⭐⭐

Naso intrigante: gelso, elicriso note di incenso e salvia bianca. Palato arioso, bella crescita sul finale, chiude con richiami alla ginestra.

Il Colombaio di Santa Chiara, Selvabianca ⭐⭐⭐

Naso arioso: salvia bianca, cipria, note agrumate. Palato scattante, tensione lunga e distesa. Chiude con richiami alla salvia.

Il Lebbio

Naso fresco: gelsomino, pesca bianca, note di incenso. Palato morbido, buona crescita sul finale. Chiude con richiami alla calendula.

Il Palagione, Hydra ⭐⭐⭐

Naso stuzzicante: mela verde, mentuccia e lavanda. Palato ricco e disteso, acidità costante, frutto delicato e preciso. Un vino spensierato.

La Lastra ⭐

Naso accattivante: gelso, mela verde e sentori di cipria. Palato disteso, agrumi sul finale.

Mormoraia, Sauvis

Naso brioso: gelsomino, mela verde, note minerali. Palato disteso, spalla acida costante. Chiude con richiami alla buccia di pompelmo.

Palagetto

Naso pulito: fiori bianchi, elicriso e mentuccia. Palato scattante, non impegna.

Palagetto, Santa Chiara ⭐⭐

Naso pungente: timo, fieno, pesca bianca e note pepate sul finale. Palato di buon peso, agrumi definiti. Di buona lunghezza.

Panizzi

Naso discreto: fiori bianchi, albicocca, note di macchia. Palato disteso, frutto pulito e preciso. Finale di grande salinità.

Poderi Arcangelo, Primo angelo

Naso materico: fiori di arancio, note erbacee e di cipria. Palato avvolgente, buona acidità e lunghezza. Chiude con richiami alla mandorla.

Poderi arcangelo, Terra del Lago ⭐⭐⭐

Naso materico: note vegetali, gelsomino, mela verde e mentuccia. Palato gustoso e minerale, frutto preciso. Chiude con richiami alla camomilla.

San Benedetto

Naso composto: tarassaco, mela gialla. Palato ricco e saporito, sapidità spiccata.

San Quirico 

Naso distinto: papaia, note di lavanda e salvia. Palato scorrevole, buona sapidità.

Signano ⭐⭐⭐

Naso delicato: elicriso, pesca bianca, gelso ed incenso. Palato scattante, di buona consistenza e mineralità.

Signano, Poggiarelli

Naso fine: gelsomino, mela, mentuccia. Palato pulito, sorso agrumato e lungo.

Tenuta la Vigna

Naso pulito: fiori bianchi, cipria note di pompelmo. Palato rotondo e avvolgente, buona lunghezza.

Tenuta la Vigna, etichetta verde ⭐

Naso dinamico: fiori gialli, pesca. Palato succoso e morbido, vinoso e fragrante.

Tenuta le calcinaie

Naso fine: elicriso, mela e note agrumate. Palato fresco e materico.

Teruzzi, isola bianca ⭐

Naso fresco: fiori bianchi, note mentolate. Bella bocca, spalla acida importante, un vino di grande sostanza.

Tollena, Lunario ⭐⭐

Naso elegante: fiori di ibisco, mela verde e note di incenso. Palato brioso, frutto fresco e definito. Un vino ben fatto.

Vagnoni ⭐⭐

Naso stuzzicante: bergamotto, macchia mediterranea e cipria. Palato di carattere, note minerali e grande completezza nel bicchiere.

i miei assaggi migliori

Sempre bello l’incontro con i produttori, che ogni anno il Consorzio della Vernaccia si impegna a mantenere vivo, coinvolgendo anche realtà del territorio come ristoranti ed enoteche. Nel corso di questi pranzi con i produttori (dove non si finisce mai di imparare) ho potuto assaggiare anche riserve davvero interessanti. Si bisogna dirlo, la riserva è secondo me la giusta identità della Vernaccia di San Gimiganano, in questi vini si possono apprezzare al meglio le caratteristiche di questo straordinario vitigno. Sono rimasto favorevolmente stupito dalle 2014, una estate piovosa, fredda e che ha fatto emergere le capacità di tutti quei produttori con le spalle larghe.

Guidi, Aurea riserva 2018 ⭐⭐

Paglierino chiaro, al naso sentori tropicali, albicocca e note mentolate. Al palato tanto sale e pesca gialla. Un vino sincero.

Fattoria di Fugnano, Donna Gina 2018 ⭐⭐

Paglierino brillante con riflessi dorati, naso complesso di si apprezzano fiori di arancio, miele di acacia e piacevoli note fumè sul finale. Palato saporito e di bella mineralità, un vino di grande complessità.

Casale Falchini, Vigna Solatio riserva 2014 ⭐⭐⭐

Paglierino scarico brillante con riflessi dorati, al naso fiori appassiti, note di miele, nocciola ed un bellissimo finale di macchia. Palato brioso, frutto ancora succoso, chiude con mandorla.

Panizzi, Santa Margherita riserva 2016 ⭐⭐⭐

Paglierino chiaro, naso fine ed elegante, mimosa, note tropicali e mentuccia. Palato ricco, frutto vivo e nellos tesso tempo delicato. Un vino di grande eleganza

Casa Lucii, Mareterra riserva 2014 ⭐⭐

Paglierino brillante con riflessi dorati, al naso note agrumate, fiori bianchi, pietra focaia e finocchio selvatico. Al palato una spiccata sapidità, torna il mango, la freschezza è ancora viva.

Collina dei Venti, Libera riserva 2020 ⭐⭐

Paglierino chiaro, naso disteso sentori di elicriso, salvia bianca. Palato di grande freschezza, un buon pompelmo sul finale.

close