Tognazzi: “sono un vinific-attore” [VIDEO]

L’attore e vigneron romano racconta la filosofia produttiva della sua azienda nata di Velletri, e che nasce dal più intimo vissuto familiare che il babbo Ugo ha tramandato ad i figli.

47

Incontro Gianmarco Tognazzi in Palazzo Vecchio nel corso della presentazione alla stampa del libro “Storie del vino a Palazzo Vecchio”, l’argomento dell’intervista si sposta velocemente sui vini della sua azienda “La Tognazza” mi racconta vini del loro personalissimo metodo di produzione che definisce “molto Eno e poco Logico”

“ToscaZio, così definisco il nostro vino, l’unione tra Toscana e Lazio dove abbiamo i nostri vigneti” – racconta Gianmarco – “da Velletri siamo andati alla ricerca di un altro territorio, e abbiamo scelto la Toscana che amiamo profondamente. Noi abbiamo scelto un percorso alternativo, siamo inevitabilmente indisciplinati e per coerenza non potevamo stare nei disciplinari. Dietro al vino e dietro le etichette raccontiamo delle storie che non sono solo i tecnicismi, ma sono come un lifestyle, un modo di stare insieme caratteristico di Ugo legato alla convivialità, alla battuta al confronto. Dietro la nostra azienda troviamo quindi la realtà di un modo di vivere con il quale sono cresciuto e ho riapplicato come filosofia aziendale.”

close