adv

Musica live, mostre d’arte da godere in mezzo alla natura, cibo sfizioso per ritrovarsi finalmente con la famiglia e gli amici: riparte la stagione di Anconella Garden, spazio dell’Estate Fiorentina immerso nel polmone verde di Firenze Sud (accesso da via di Villamagna 39/d). Da giovedì 18 giugno fino al mese di settembre il parco torna a vivere, nel rispetto delle nuove normative anticontagio e con l’attenzione all’ambiente di sempre.

Nonostante le limitazioni imposte dal post-Covid, non mancheranno intrattenimento musicale, performance live e incursioni di teatro, poesia e pittura: le serate dal lunedì al mercoledì saranno dedicate a yoga, arte e letteratura, mentre dal giovedì alla domenica sul palco di Anconella Garden si alterneranno artisti della scena fiorentina e nazionale, dalle 19.30 alle 22.30. In programma anche serate dedicate al jazz con “Jazz Club sotto le stelle”: si comincia giovedì 18 con il Trio Sacconi standards live jazz, venerdì 19 sarà la volta del Marco Pezzola Brasilian Trio, mentre sabato 20 torna Dr. Jobby, pianista blues che mescola sonorità africane, latine ed europee. Domenica 21 giugno il solstizio sarà celebrato con una giornata dedicata a musica, arte e yoga all’aperto: dalle 10 alle 20 una mostra di quadri sarà allestita sulla nuova cancellata che corre lungo l’Arno, per essere fruita liberamente dai cittadini, mentre il parco si popolerà di perfomance live.

adv

“Abbiamo deciso di ripartire nonostante le difficoltà, che ci hanno costretto a rivedere completamente la programmazione – dichiara Luca Domenico Longo, presidente di Cambiamusica! Firenze – per dare un segnale di fiducia ai professionisti della cultura, alle associazioni e ai cittadini stessi. Dopo mesi di lockdown abbiamo tutti bisogno di tornare uscire e riprenderci la natura e gli spazi di socialità, nel rispetto di tutte le misure di prevenzione del contagio”.

Ogni giorno, dalle 16 fino a tarda serata, sarà inoltre possibile fare una sosta all’Anconella Garden per gustare una merenda, un aperitivo, una cena o un drink in mezzo al verde. Tante le novità sul menu a cura di Alexandro Sala: dal Karaage (gustoso streetfood giapponese a base di pollo), al panin cu u’ purp (panino con polpo fritto, ricotta, cicorino tostato, miele di fichi), fino ai tacos alla messicana. Restano i best seller delle passate stagioni, a partire da pizza, calzoni, covaccini e alternative veg per tutte le tasche. Prevista anche una proposta di finger food in monoporzione, a base di verdure di stagione da gustare in chiave aperitivo, a partire dalle 19.