San Casciano (Fi), conoscere il vino tra le ville storiche

L’organizzatore Iuri Pagliai: “proponiamo soprattutto ai più giovani a bere meno e meglio con un’esperienza teorico-pratica che insegna a ricercare la qualità nel vino e a riscoprire luoghi e siti storico architettonici di grande pregio

126

Conoscere il vino camminando nella storia e alla scoperta del Chianti. Un’occasione inedita per esplorare le ‘vie’ del vino nel territorio in cui nasce, passeggiando tra le ville e le dimore che testimoniano il passaggio e la residenza delle grandi famiglie fiorentine, vissute in epoca rinascimentale. A promuoverla sono L’Associazione Il Labirinto, il Comune di San Casciano, la Pro Loco, partner di un evento che propone un ciclo di iniziative, volte alla conoscenza dei profumi, dei sapori, alla ricerca della qualità del prodotto principe della Toscana.

Incontri divini l’abc per degustare il vino”, in programma dal 25 febbraio al 19 marzo, si terrà nelle storiche dimore del territorio, Villa Montepaldi e Villa Mangiacane e prevede un corso-itinerario per riconoscere la qualità del vino esplorando le bellezze del territorio. Nel dettaglio il calendario si compone di quattro incontri e due uscite con visite e degustazioni. Il corso sarà condotto da due giovani enologhe Alessia Zinna e Rocio Sanchez. Per informazioni scrivere a illabirinto@virgilio.it oppure contattare Iuri al numero 339 3972231.

“L’iniziativa – dichiara Iuri Pagliai dell’associazione Il Labirinto – nasce dall’idea di diffondere cultura e trasmettere gli strumenti di conoscenza per bere meno e meglio, vorremo coinvolgere i partecipanti, soprattutto i più giovani, in un’esperienza teorico-pratica che insegna a ricercare la qualità nel vino, un prodotto che caratterizza la nostra quotidianità, senza perderne il piacere”.

close