"Mike": Tamburini scommette sul tappo a vite

Un nuovo rosso di fascia alta: "Mike", Sangiovese strutturato e longevo, dedicato a Michele Jermann.

20

L’azienda agricola Tamburini di Gambassi Terme, situata nel cuore del Chianti, amplia la sua linea “Family Selection” con un nuovo vino rosso: “Mike”, un IGT Toscana Sangiovese in purezza.

Prodotto da uve provenienti da un unico vigneto situato a 250 metri sul livello del mare, “Mike” si distingue per la sua struttura e longevità. La vendemmia manuale a metà settembre, seguita da una vinificazione accurata in acciaio e da un affinamento in tonneaux francesi da 500 litri per 3 anni, conferiscono al vino un carattere deciso e complesso.

L’etichetta “Mike” è dedicata a Michele Jermann, marito di Emanuela Tamburini e figura chiave dell’azienda. La scelta del nome sottolinea il legame profondo tra la famiglia e il territorio, valori che si ritrovano anche negli altri vini della linea “Family Selection”, come “Italo” Chianti Docg Riserva dedicato al nonno, “TheBoss” Chianti Docg dedicato al padre Mauro e “Somnio” Brunello di Montalcino DOCG dedicato ad Emanuela stessa.

“Mike” si presenta con una chiusura a vite, scelta in linea con la filosofia aziendale improntata alla sostenibilità. Come sottolinea Michele Jermann, “fin dall’inizio del nostro progetto toscano abbiamo proposto il tappo a vite per alcune etichette dell’azienda. Pur consapevoli di un certo scetticismo, la voglia di osare ci ha spinti a proporlo sul mercato e a dimostrare che il tappo a vite permette di garantire anche su vini importanti una maggior freschezza e longevità, oltre ad una costanza a livello sensoriale”.

Rubino compatto con riflessi aranciati. Al naso, si apre con delicate note di rosa e petunia, seguite da profumi di mirtilli rossi, ginestra e ginepro. L’olfattiva si completa con una sfumatura di tabacco biondo e caffè. Al palato, il sorso è di grande soddisfazione, con una polpa vivace e una tensione che regalano emozioni autentiche. La chiusura è impeccabile, asciugando il palato con precisione.

Con una storia di cinque generazioni alle spalle, l’azienda agricola Tamburini si estende su 50 ettari di terreno nel cuore delle colline toscane. Dal 2002, l’azienda ha avviato un processo di rinnovamento agronomico e tecnologico che ha riguardato sia i vigneti che l’oliveto. Oggi, Tamburini presenta vini di alta qualità sui mercati nazionali e internazionali, coniugando tradizione e innovazione nel rispetto del territorio.