Il Conte Villa Prandone presenta Rocciamara 2022

Una rivisitazione moderna dell'antica pratica di mescolare uve bianche e rosse per un blend elegante e raffinato.

54

L’azienda vitivinicola Il Conte Villa Prandone di Monteprandone (Ascoli Piceno) ha annunciato l’uscita di un nuovo vino manifesto, Rocciamara 2022. Si tratta di una reinterpretazione in chiave moderna dell’antica tradizione di aggiungere uve bianche a quelle rosse per ottenere un blend più elegante e raffinato.

Rocciamara si colloca tra i vini di alta gamma dell’azienda, distinguendosi dalla linea Premium per la sua peculiarità produttiva. Il vino sarà protagonista della stagione fieristica, da Wine Paris al Vinitaly di Verona.

Un’etichetta ispirata a Piet Mondrian

L’etichetta di Rocciamara 2022 è un’opera d’arte a sé stante, ispirata all’arte visionaria e astratta di Piet Mondrian. Un’elegante fusione di colori e forme geometriche rappresenta le rocce e il territorio, simboleggiando la raffinatezza del vino attraverso un connubio di solidità e dinamismo.

Un vino frutto di passione e tenacia

“Rocciamara è il nuovo vino manifesto, espressione della nostra creatività e tenacia di vignaioli da tre generazioni”, ha dichiarato Emmanuel De Angelis, winemaker de Il Conte Villa Prandone. “Il nome è un richiamo diretto al vigneto e al terreno che lo contraddistingue, impegnativo ma di grande potenziale, che ci ha ripagato con un vino elegante e di grande complessità”.

Un terroir unico e una produzione limitata

Il vigneto Rocciamara si estende su una superficie di quattro ettari di terreno calcareo-argilloso, con una pendenza del 25-30%. Il sottosuolo ricco di ciottoli e pietre conferisce al vino una spiccata sapidità, tensione e profondità.

Le uve rosse e bianche selezionate per Rocciamara sono vinificate insieme e affinate in vasche di cemento e botti di rovere per 12 mesi. Il risultato è un vino dal colore rosso rubino brillante, con un bouquet fruttato e speziato e un palato strutturato e persistente.

La produzione di Rocciamara 2022 è limitata a sole 6.600 bottiglie, disponibili al prezzo di 18 euro nello shop online dell’azienda.

La degustazione

Incede nel calice con un rubino brillante che cattura lo sguardo. Al naso, si aprono con eleganza gli aromi di mora e susina mature, avvolti da una leggera carezza balsamica, mentre una sottile speziatura completa l’armonia sensoriale. Al gusto, conferma la sua natura fruttata e la sua struttura distintiva, con una persistenza che avvolge il palato con piacevolezza. Un vino che si sposa magnificamente con una selezioni di formaggi di media stagionatura.