Chianti Colli Fiorentini, i miei assaggi della selezione Romanelli

Presso la piscina le Pavoniere a Firenze, si è svolta una degustazione di 11 etichette del consorzio selezionate dal giornalista Leonardo Romanelli

569

Possiamo considerarlo il vino di Firenze, ovvero tutto quello che nasce sulle colline che circondano il bel capoluogo Toscano, nel suo logo il Marzocco, il leone simbolo di protezione della città di Firenze sin dal Medioevo.

Leonardo Romanelli è stato il bravo conduttore di una serata di degustazione, svolta presso la piscina Le Pavoniere di Firenze, 11 vini del consorzio selezionati dal critico enogastronomico, nella versione sia annata che riserva.

Tutti i produttori presenti insieme a Leonardo Romanelli

Nonostante la pandemia il consorzio Chianti Colli Fiorentini, si conferma indubbiamente una realtà in crescita, un lavoro che parte sicuramente dalla vigna, con molti produttori che già da tempo, hanno abbracciato la scelta del biologico abbinato a l’utilizzo principale di vitigni autoctoni. I vini in degustazione si sono presentati con scelte stilistiche che in qualche modo, premiano la zona di provenienza, ottimo l’utilizzo nel legno nelle riserve che si sono confermate di grande carattere e bevibilità, vini moderni in molte occasioni freschi e con una spalla acida che li premierà anche nel tempo.

L’evento si è svolto nel pieno rispetto delle normative covid, e con il supporto della FISAR di Firenze, per il servizio sommelier.

I MIEI ASSAGGI

CCF Villa Marcialla 2019 | ⭐⭐
70% Sangiovese 30% Canaiolo, si presenta di colore rubino con riflessi porpora, al naso ciliegia e frutti rossi e note di lavanda. Palato fresco e fruttato con richiami al lampone.

CCF San Michele a Torri 2019 | ⭐⭐
Sangiovese, Canaiolo, Colorino e Merlot, si presenta di colore rubino con riflessi porpora, naso dolce con sentori di mela, sorso disteso.

CCF Poggio al Chiuso 2018 | ⭐⭐
90% Sangiovese 10% Canaiolo, si presenta di colore rubino con riflessi porpora, fresco e fruttato al naso con sentori di rosmarino ma anche timo, di buona sapidità al palato. Gastronomico!!!

CCF Castello di Poppiano 2018 Il Cortile | ⭐⭐⭐
85% Sangiovese 15% Canaiolo e Colorino,  si presenta di colore rubino intenso, al naso susina, sottobosco e note speziate, sorso appagante con tannino ben definito.

CCF Colle Rosso 2017 | ⭐⭐⭐
100% Sangiovese si presenta di un bel rubino brillante con riflessi aranciati, naso ampio e vegetale con richiami alla menta, tabacco e all’incenso. Di buon equilibrio generale, con richiami al caffè, elegante sul finale.

CCF riserva 2018 Tenuta San Vito | ⭐⭐
Sangiovese in purezza, si presenta di colore rubino brillante con riflessi aranciati, frutti rossi maturi ed una piacevole mineralità al naso. Sorso distinto con richiami al lampone ed al sottobosco.

CCF riserva 2018 Marzocco di Poppiano | ⭐⭐⭐
90% Sangiovese 10% Cabernet Sauvignon, di colore rubino con riflessi aranciati, al naso frutti di bosco, sentori di caramello e note di lavanda. Sorso vivace con richiami alla ciliegia, di buona persistenza.

CCF riserva La Querce 2018 La Torretta | ⭐⭐⭐
90% Sangiovese 10% Canaiolo e Merlot, di colore rubino intenso con riflessi porpora, al naso susina matura, viola ma anche richiami al tabacco e cuoio. Sorso che entra morbido e e di lunga persistenza con richiami alla mora.

CCF riserva 2016 Lanciola | ⭐⭐⭐
Sangiovese e canaiolo, di colore rubino riflessi aranciati, naso scuro spicca la susina matura, seguono note balsamiche quelle di eucalipto e chiodi di garofano, sorso ampio con richiami al mentolato ed al caffè.

CCF riserva 2016 Malenchini | ⭐⭐⭐
Sangiovese purezza, si presenta di un bel rubino intenso, naso elegante e fruttato, con note di erbe aromatiche e cannella, bocca intensa, con richiami alla mora ed al ginepro, di buona persistenza

CCF riserva Castelvecchio 2016 Vigna la Quercia | ⭐⭐⭐
Sangiovese 90% 10% Cabernet Sauvignon, di colore rubino intenso, al naso frutti bosco, macchia mediterranea e note di noce moscata. Sorso fresco e appagante, con un finale sapido e richiami alla mora ed al rosmarino.

close