Chianti Classico, a Lamole il 2014 rivela tutta la sua eleganza

Profumi di Lamole si conferma una delle manifestazione d’eccellenza del Chianti Classico, molti gli appassionati di questi vini che ogni anno nel primo week end di Giugno vengono a degustare le nuove annate.

Piazza di Lamole- Greve in Chianti

“Abbiamo un pubblico di fedeli che viene sempre a trovarci” – racconta Susanna Grassi, presidente Associazione I Profumi di Lamole – “e che rinnova la sua curiosità e la sua passione per il nostro territorio e per i nostri vini”

L’edizione 2017 di Profumi di Lamole ha infatti sfatato un falso “mito”, quello del 2014 a Lamole infatti l’annata ha prodotto vini comunque profumati, fini e di grande eleganza.

Per il 2015 grandi promesse, ma forse c’è ancora un po’ da aspettare, qui a Lamole però non solo Chianti Classico ma scopro anche una iteressantissima grappa prodotta con vinacce di sangiovese e affinata in rovere, La Millesima.

Le Stinche 2016 invece sono state una bella rivelazione, un ottimo vino bianco con una protocollo di vinificazione che prevede un criovinificazione di uve Sauvignon Blanc e Chardonnay.

I produttori di Lamole aspetta tutti i buongustai Venerdì 4 Agosto per una splendida cena sotto le stelle con vini ed prodotti del territorio.

Milko Chilleri

View posts by Milko Chilleri
Giornalista e VideoReporter, i miei primi compagni il video e la musica, mixati alla certezza che il suono e l'immagine riescono a parlare con tutti.
Scroll to top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: