Jung Yong Cho è il nuovo Ambasciatore ad honorem del Chianti Classico [VIDEO]

Jung Yong Cho, giornalista di Seoul, è stato fra i primi rappresentanti della stampa coreana a credere nelle potenzialità e nella qualità dei vini e del territorio del Gallo Nero.

52

Alla domanda perché il Chianti Classico, il nuovo ambasciatore risponde così: “Ci sono tre ragioni particolari per cui amo il Chianti Classico. Primo perché la prima città italiana che ho visitato nella mia vita è Firenze. E lì è scoccata la scintilla che ha acceso il mio interesse per i vini del Gallo Nero. Secondo, perché il Chianti Classico ha oltre 300 anni di storia. E’ una delle denominazioni più antiche e prestigiose del mondo e per questo la ritengo così speciale. Naturalmente mi sono piaciuti da subito i suoi vini e lo stile del Sangiovese; e non ultimo, adoro il Gallo Nero, il simbolo della denominazione. I “galli” sono animali molto amati dai coreani, fin dalla prima infanzia. C’è anche una famosa favola intitolata “il gallo più potente”, che narra appunto di un gallo che protegge tutti gli altri animali del suo villaggio. Un po’ come il Gallo Nero del Chianti Classico che ha permesso la conquista pacifica del territorio. Il gallo sulla bottiglia è garanzia di qualità.”

close