Universo prosecco: apertura ufficiale di un tavolo di confronto

A Vinitaly la firma congiunta dei Presidenti dei tre Consorzi. L'obbiettivo dichiarato è la stesura di una carta dei valori comuni: Territori, Comunità, Identità, Rispetto, Etica, Integrazione, Futuro, Ricerca, Italianità, sono le nove parole chiave del progetto che vedrà i tre Consorzi consolidare un rapporto di cooperazione già da tempo attivo con Sistema Prosecco.

20
Da sinistra: Stefano Zanette, Presidente Prosecco DOC, Elvira Bortolomiol, Presidente Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG, Ugo Zamperoni, Presidente Asolo Prosecco DOCG

Il prosecco è ormai da tempo una delle parole italiane più diffuse al mondo. Questo perché è un vero e proprio fiore all’occhiello del Made in Italy. A Vinitaly nello stand di Universo Prosecco, questa realtà sempre più in espansione ha vissuto un momento importante. Infatti i presidenti dei tre Consorzi di Tutela Ugo Zamperoni per Asolo Prosecco DOCG, Elvira Bortolomiol per Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG e Stefano Zanette per Prosecco DOC hanno ufficializzato l’apertura di un tavolo di confronto con l’obbiettivo comune di stendere una carta di valori comuni fondamentali. Tutto questo per definire un percorso e tracciare la strada da seguire con azioni condivise e che porti avanti un rapporto di cooperazione avviato già con Sistema Prosecco. Nove le parole chiave che definiscono gli intenti dell’accordo: Territori, Comunità, Identità, Rispetto, Etica, Integrazione, Futuro, Ricerca e Italianità.

“Una base di partenza importante per un progetto importante – hanno dichiarato i tre Presidenti – che ribadisce la precisa volontà delle nostre tre realtà di portare avanti un discorso comune che abbia, come obiettivo finale, sempre quello di promuovere e divulgare la cultura del Prosecco in Italia e nel mondo”.

close