Tre Bicchieri 2023, la rinascita dei vini pugliesi

Sono 25 le aziende pugliesi che hanno ricevuto i Tre Bicchieri del Gambero Rosso 2023, testimonianza di un ritrovato percorso legato alla qualità di molte realtà.

618

Lecce, fusione di arte e decorazione, la così detta “Firenze del Sud” città del presente, passato e futuro, e parlando di futuro,  proprio in questa tipica città Salentina caratterizzata dal tocco magico del  barocco Leccese, si è svolta la premiazione targata “Tre Bicchieri 2023” dedicato ai migliori vini d’Italia secondo Gambero Rosso.

La location scelta per questa occasione è stato il Chiostro dei Domenicani, luogo dove convivono diversi mondi: Hotel, ristorante, catering, eventi, e matrimoni.  La ricchezza del barocco stesso, la ridondanza ornamentale, l’abbondanza dei capitelli e dei dettagli, lo rendono speciale.

Situtato in San Pietro in Lama 23, questa chicca quasi fuori dal mondo per la sua unicità e maestosità e bellezza, ha ospitato i produttori, ma anche numerosi wine lovers, comunicatori del mondo vino, sommelier, operatori del settore, giornalisti ecc.

Sono 25 i vini premiati della Puglia:

Masseria Li Veli  –  Verdeca 2021

Tenute Rubino – Brindisi Rosso Susumaniello Oltremé 2020

San Marzano Vini – F Negroamaro 2020

Leone De Castris – Roses 78° Anniversario 2021

Carvinea – Frugifero 2019

Cantine Polvanera – Gioia del Colle Primitivo 17 Vign. Montevella 2019

Terrecarsiche 1939 – Gioia del Colle Primitivo Fanova 2020

Vito Donato Giuliani – Gioia del Colle Primitivo Lavarossa 2019

Tenuta Viglione – Gioia del Colle Primitivo Marpione Ris. 2019

Tenute Chiaromonte – Gioia del Colle Primitivo Muro Sant’Angelo Contrada Barbatto 2019

Cantine Tre Pini – Gioia del Colle Primitivo Piscina delle Monache 2020

Coppi  – Gioia del Colle Primitivo Senatore 2019

Agricola Vallone – Graticciaia 2017

Cosimo Taurino –  Notarpanaro 2017

Morella –  Old Vines Primitivo 2018

Varvaglione 1921 – Primitivo di Manduria Collezione Privata Cosimo Varvaglione Old Vines 2019

Produttori di Manduria – Primitivo di Manduria Lirica 2020

Claudio Quarta Vignaiolo – Primitivo di Manduria Oro di Eméra 2020 Tenute Eméra

Paolo Leo – Primitivo di Manduria Passo del Cardinale 2021

Masca del Tacco – Primitivo di Manduria Piano Chiuso 26 27 63 Ris. 2019

Vespa Vignaioli per Passione – Primitivo di Manduria Raccontami 2020

Felline – Primitivo di Manduria Sinfarosa Zinfandel Terra Nera 2019

Cantele – Salice Salentino Rosso Ris. 2019

Cantine Due Palme – Salice Salentino Rosso Selvarossa Ris. 2019

Cantine Torrevento – Torre del Falco Nero di Troia 2021

All’esterno sono stati allestiti dei banchetti per il food per accompagnare la degustazione, tra i più tipici local food made in Puglia la focaccia di Vincenzo Florio fondatore dell’International Pizza Accademy, originario di Molfetta.

Da sempre appassionato del mondo food ma anche del mondo vino, all’inizio dell’evento ha manifestato una grande voglia di farsi valere, incitando a gran voce il suo team affermando: “Facciamoci valere.”

Un ragazzaccio di strada come si definisce lui stesso, è proprietario di ben tre pizzerie in Puglia, e fidatevi le sue pizze al carpaccio di tonno e mozzarella di bufala sono una meraviglia.

Banchetti di ostriche, mozzarella al fiore di latte, e quello dedicato al Pane di Altamura accompagnato da olio locale per la così detta “scarpetta”,  hanno reso l’atmosfera culinaria appetitosa per i più peccaminosi del buon cibo.

Dai produttori presenti all’evento traspare la voglia di riscatto, e di rinnovamento, voglia di rinascere e di crescere, perché la crescita è segnale di ripresa. Ripresa di un territorio per un po’ di tempo dimenticato o forse semplicemente poco considerato, sulle tavole degli Italiani e non solo.

Paolo Cantele (direttore commerciale di Cantele) stesso afferma di essere felice del risultato di questa premiazione, e punta sempre al meglio per la sua azienda, situata a Guagnano, in provincia di Lecce.

La sua azienda produce ben un milione e mezzo di bottiglie, tra cui anche un interessante metodo classico rosè pas dosè . La Puglia, terra da sempre riconosciuta come dei rosati,  Cantele contrariamente vince il Tre Bicchieri con il suo Salice Salentino Rosso Riserva  2019.

Leone De Castris invece si riconferma una garanzia, con il suo Roses 78° Anniversario 2021,  imbottigliato e commercializzato per la prima volta nel 1943, per gli amanti dei rosati.

Dalila Grossi

La Puglia negli ultimi anni, si sta riscoprendo protagonista non solo  del turismo, ma anche in tema vin, le aziende vitivinicole Pugliesi stanno crescendo ed investendo nelle fiere, facendosi conoscere e rappresentare da chi crede in questo territorio e sanno raccontarlo.

Per i più curiosi suggerisco una visita alle molte aziende del territorio, periodo consigliato metà Marzo, quando il tempo inizia ad essere migliore, con un caldo sole, e la brezza marina sarà migliore.

close