Toscana IGT 2013, Poggiotondo

Questo vino è sicuramente il figlio prediletto di Lorenzo Massart, dal gusto tondo e sincero matura in vasche di cemento e non vede mai il legno

224

Lorenzo Massart è sicuramente un uomo dal carattere istrionico e di pungente ironia, sa sempre e comunque metterti a tuo agio, e questo è un pregio che va sempre riconosciuto alle persone che stimi.

Avvocato di prima professione, dal Giovedì alla Domenica dedica il suo tempo alla sua più grande passione: il vino e la vita di campagna. Nella sua Subbiano produce tra gli altri, questo IGT Poggiotondo, Sangiovese con una piccola percentuale di Canaiolo, 16 giorni di macerazione sulle bucce con leggere follature, matura in vasche di cemento per poi essere affinato per 18 mesi in bottiglia.

I vigneti di Poggiotondo, tutti a denominazione Chianti, hanno una superficie di 4,20 ettari, sono piantati su terreno galestro ed allevati a cordone speronato.

close

Area di produzione

Toscana

Denominazione

IGT

Tipologia

Secco

Uvaggio

Sangiovese Canaiolo

Tipologia di affinamento

Cemento

Grado alcolico

13.5

Colore

Rosso

Prezzo consigliato

13.50

Abbinamenti

Scottiglia casentinese

Note di degustazione

Rubino intensi con riflessi granata, naso ricco ed elegante di sottobosco: mora, mirtilli, ma anche note balsamiche vivaci. Un sorso fresco e composto a tratti austero, nonostante l’età il frutto é ancora croccante, il tannino invece è piacevolmente disteso.

Punteggio

93

Quando berlo

Subito

Produttore

Poggiotondo