“Rosso Morellino”, enoturismo sostenibile tema della terza edizione

Il 17 maggio torna, in versione digitale, l'appuntamento dedicato alla Docg che quest'anno punterà su enoturismo e sostenibilità. Per l'occasione verrà presentato un progetto legato alla vocazione turistica del territorio della denominazione

355

Il turismo, con la sua capacità di trasmettere la cultura di un territorio, oltre ad essere una voce importante dell’economia italiana, è una delle risorse fondamentali sulle quali puntare per la ripartenza post pandemia. È questo uno dei temi principali della III edizione di Rosso Morellino, l’evento in programma lunedì 17 maggio a partire dalle ore 10.

L’appuntamento, organizzato dal Consorzio di Tutela del Morellino di Scansano DOCG, quest’anno si sposterà dal borgo medievale al web e sarà l’occasione per illustrare un progetto legato alla vocazione turistica di questo territorio, frutto della sinergia tra diversi partner.

“Abbiamo la fortuna di vivere in una delle zone più incontaminate non solo della Toscana, ma dell’intero Paese. Il contesto naturalistico all’interno del quale viene coltivato il Morellino di Scansano è indubbiamente ancora, e per fortuna, integro e quasi selvaggio in molti suoi aspetti”. – Afferma Bernardo Guicciardini Calamai, presidente del Consorzio. – “Un paesaggio naturalistico che fonde mare, boschi, colline e montagne in una biodiversità unica da preservare e che ad oggi rappresenta una destinazione turistica perfetta. Sono sempre di più, infatti, coloro che cercano per le proprie vacanze una meta dove poter rigenerare corpo e spirito, entrando in contatto diretto con la natura per cercare non solo divertimento, ma anche pace e relax. Ecco perché abbiamo deciso di dedicare questa edizione di Rosso Morellino all’importanza di un turismo sostenibile cercando di guardare al futuro in maniera positiva, certi che questo settore sarà fondamentale nella prossima ripartenza”.

“Abbiamo fortemente voluto questa edizione che, anche se in versione digitale, ci auguriamo possa come sempre rappresentare un’opportunità di approfondimento per gli operatori del settore e non solo”. – spiega Alessio Durazzi, direttore del Consorzio – “Sarà un momento di confronto sui temi del turismo e della sostenibilità legati ovviamente al Morellino di Scansano, durante il quale avremo modo di illustrare nel dettaglio un nuovo progetto a cui teniamo particolarmente, che vedrà il suo debutto proprio il 17 maggio. Si tratta di un’iniziativa molto importante che si sposa perfettamente con i temi della Green Economy che proprio di recente abbiamo consolidato grazie all’accordo siglato con Enel X sulla economia circolare”.

A presentare il progetto oltre al Consorzio, ideatore e promotore principale, interverranno partner di primo piano come Terme di Saturnia, Enel X, Parco della Maremma, MTV Toscana, BMC Switzerland, Saturnia Bike e Coravin. L’evento vedrà inoltre la partecipazione del professore Josep Ejarque, esperto di fama internazionale in tema Destination & Management Marketing, che parlerà di quanto sia fondamentale il ruolo dell’enoturismo per la creazione di una destinazione turistica.

Per partecipare, previa registrazione: www.consorziomorellino.it

close