International Spirits Award, Gold Medal per la Grappa Cru 98 Morelli

“Grappa Cru Centenario” di Liquori Morelli è Gold Medal al concorso internazionale “Meininger’s International Spirits Award”

224

Il 2022 è iniziato per Liquori Morelli in maniera pirotecnica: dopo la medaglia d’oro conquistata da “Grappa Cru 98 Invecchiata Acacia” lo scorso Novembre alla “Spirits Selection” by Concours Mondial de Bruxelles, lo storico liquorificio di Palaia (PI) ha vinto la “Gold Medal” nella categoria “Grappa Invecchiata” per “Grappa Cru Centenario” al concorso internazionale “Meininger’s International Spirits Award”.

Si tratta di un premio di grande rilevanza non solo perchè vengono messi a confronto “spirits” di ogni parte del mondo, ma anche per la riconosciuta severità ed oggettività delle procedure che disciplinano sia l’operato dei giudici sia dell’assegnazione dei punteggi. Ad esempio non viene compiuta apertamente una valutazione comparata anche per conferire a ciascuna etichetta l’attenzione dovuta, mentre il punteggio finale è in sostanza la media di tutte le valutazioni presentate. Una peculiarità dell’ISW è inoltre data dal fatto che gli alcolici sono descritti in base al loro aroma usando una ruota degli aromi appositamente progettata per ogni tipo di spirito, risultando quindi subito visivamente importante sia per i produttori che per il consumatore finale.

“Grappa Cru Centenario” appartiene alla gamma aziendale denominata “Cru” e come risulta facile intuire dallo stesso nome essa è stata dedicata ad un momento straordinario per Liquori Morelli: la sua creazione celebra infatti il primo secolo di vita del liquorificio fondato nel 1911 dal Cav. Leonello Morelli.

Si tratta di una grappa che nasce dalla distillazione di vinacce freschissime di uve provenienti da varie parti d’Italia: dopo un primo affinamento in botti grandi di rovere per almeno 12 mesi ed un secondo in barrique da 225 litri, la grappa sosta in acciaio inox fino al suo imbottigliamento. Il risultato è un prodotto dove la delicatezza e la complessità degli aromi si intrecciano, rivelando una grande complessità a livello di bouquet ed un retrogusto particolarmente persistente in bocca.

I fratelli Luca, Paolo e Marco Morelli -quarta generazione al timone dell’impresa familiare- desideravano dare vita ad un prodotto memorabile per veri intenditori, e i fatti scaturiti a livello di premi da un lato e la grande affezione mostrata dal pubblico dall’altro verso questa grappa li hanno convinti praticamente da subito a continuare la produzione di “Grappa Cru Centenario” anzichè di fermarsi all’anno dell’anniversario.

“Siamo davvero felici per questi riconoscimenti che premiano la continuità del nostro lavoro a livelli di eccellenza” -commenta Marco Morelli- “e la soddisfazione aumenta ancora nel considerare che la vittoria della Gold Medal da parte di “Grappa Cru Centenario” a questo concorso è una favolosa riconferma, dal momento che avevamo già ottenuto la stessa medaglia d’oro nel 2018. In questo modo viene premiata non solo la straordinaria qualità di un prodotto che, come può essere facile immaginare, amiamo in modo particolare, ma anche la continuità”.

Intanto Paolo Morelli -a capo del settore produzione di Liquori Morelli- già sta lavorando sulla novità che verrà presentata a “Taste” di Pitti Immagine, prestigioso appuntamento fieristico che si terrà nei prossimi 26-28 Marzo presso la Fortezza da Basso a Firenze.

close