In ogni momento dell’anno esplodono nel Chianti le occasioni con le quali rievocare antiche tradizioni, saggiare il meglio dell’enogastronomia locale, riscoprire luoghi e paesaggi mozzafiato, seguire appuntamenti musicali e culturali di qualità. Ma ce n’è uno, nato e cresciuto con la storia della comunità grevigiana, che con il suo lungo percorso e le tante difficoltà legate alla pandemia sa esprimere con uno smalto rinnovato l’anima e l’essenza che contraddistinguono il Chianti. L’Expo del Chianti Classico, la mostra mercato dedicata al mondo vitivinicolo, organizzata dal Comune di Greve in Chianti in collaborazione con il Consorzio Vino Chianti Classico, torna in piazza Matteotti, una delle più belle agorà d’Italia, la piazza del mercato, dei loggiati, del motore pulsante di Greve, per mettere in vetrina i migliori ‘frutti’ dell’unità del territorio. Dal 10 al 12 settembre le eccellenze dei produttori dei Comuni del Chianti fiorentino e senese saranno esposte nel padiglione collettivo di degustazione con 125 etichette di tutto il territorio del Chianti Classico.

“Il nostro punto di forza è la qualità e la coesione della rete, lo stretto rapporto tra produzione locale e territorio  – dichiara il sindaco Paolo Sottani – il lavoro di condivisione e l’intensa collaborazione tra i Comuni, il Consorzio, le nostre aziende, le associazioni locali che operano tutto l’anno per promuovere e valorizzare ciò che di meglio offre il Chianti, lo testimonia anche il percorso istituzionale che stiamo portando avanti con l’Ambito Turistico Chianti, volto a costruire e rilanciare nuove opportunità turistico-culturali per il nostro tessuto economico, in un momento così complesso intrecciare risorse e competenze, utilizzando anche l’innovazione tecnologica, diventa necessario per mantenere alti livelli di competitività sul mercato mondiale e far fronte alle sfide del futuro”.

Anche quest’anno, come tradizione vuole, la manifestazione che rende omaggio a Dante, in occasione dei 700 anni della morte del Sommo Poeta, si aprirà con il taglio del nastro presenziato dall’amministrazione comunale di Greve in Chianti, i rappresentanti del Consorzio Chianti Classico e dei Comuni del Chianti. L’inaugurazione è prevista venerdì 10 settembre alle ore 17 in piazza Matteotti, accompagnata dalla musica con il gruppo folkloristico “Gli amici dì Chianti”.  Il padiglione sarà aperto dalla mattina (ore 11-21). La Sala Bar PostAZIONE ospita dalle ore 19 la presentazione delle fotografie sul tema “Foto di viaggio” a cura di FotoClub Chianti.

Le novità e i contenuti

Dopo il successo dello scorso anno tornano le degustazioni guidate in piazza e in sala consiliare. Al centro dell’iniziativa non solo le eccellenze vinicole ma anche quelle che riguardano il mondo dell’olio e dei suoi abbinamenti. Ne è prevista una in sala consiliare sabato 11 settembre alle ore 12 incentrata sulla degustazione-racconto dell’Olio Dop del Chianti Classico con l’obiettivo di imparare a saper distinguere un olio di eccellenza. L’iniziativa è curata dal Consorzio Olio Dop Chianti Classico. Una seconda degustazione è prevista sempre nella sala consiliare alle ore 16 incentrata sul tema “ABC sul vino: come assaggiare capire al meglio un vino attraverso la degustazione di tre Chianti Classico”. L’evento è condotto da Valentino Tesi, miglior sommelier d’Italia. Il giro delle degustazioni si conclude alle ore 18 in piazza Matteotti con la degustazione “Nel mezzo del cammin di nostra vite”. La degustazione permetterà di conoscere i vini dai territori che hanno ospitato il Sommo Poeta. Anche in questo caso l’iniziativa è guidata da Valentino Tesi e sarà animata dall’intervento dell’attore Alessandro Calonaci.

La terza giornata, in programma domenica 12 settembre, propone una degustazione guidata alle ore 16 in sala consiliare e un’altra alle ore 18 in piazza Matteotti focalizzata su “Il Gallo Nero e i suoi abbinamenti”. La degustazione pone al centro le produzioni di Chianti Classico e Vinsanto del Chianti Classico abbinati alle proposte gastronomiche dei ristoranti grevigiani. Tanti gli eventi culturali che hanno quale filo conduttore l’omaggio a Dante nell’edizione 2021 dell’Expo Chianti Classico.

Non mancheranno la musica, il teatro, il cabaret che inonderanno le vie e le piazze del centro storico di Greve con i Large Street Band (11 settembre ore 18), i GI.GA.VA in concerto (11 settembre ore 21.30), lo spettacolo teatrale rivolto ai più giovani “Dante Game” (12 settembre ore 10-19), l’aperitivo dj set (12 settembre ore 19-21) e lo spettacolo comico “20 in poppa”” con Sergio Sgrilli e la sua band (12 settembre ore 21:30). La dedica della comunità grevigiana a Dante Alighieri si esprimerà anche attraverso uno spettacolo itinerante per le vie del paese “ItinerDante”, interpretato dall’attore Eugenio Di Fraia, accompagnato dal musicista Angelo Marrone (11 settembre). Il padiglione collettivo di degustazione sarà aperto tutti i giorni da venerdì 10 a domenica 12 per l’intera giornata. L’esposizione delle produzioni artigianali con i maestri artigiani all’opera in piazza Matteotti animerà l’11 e il 12 settembre dalle ore 10 alle ore 19. Da non perdere anche i tour guidati con l’escursione a piedi attraverso il percorso slow food (11 settembre ore 16, partenza da piazza Matteotti) e la visita guidata “Anello di Cintoia” (12 settembre ore 9 partenza dal piazzale del ristorante I tre castelli).

I dettagli del programma su www.expochianticlassico.com

Foto Credit: profilo Facebook ufficiale Expo del Chianti Classico

close
adv