Chianti e Morellino, a Firenze in anteprima oltre 400 etichette

Oltre 110 aziende presenti per proporre le nuove annate in degustazione  

43

Oltre 400 etichette di Morellino e Chianti in degustazione, di cui la metà nuove annate in anteprima, circa 110 aziende presenti e 100 giornalisti italiani e internazionali: sono alcuni dei numeri del grande ritorno in presenza dell’Anteprima 2022 – Chianti Lovers & Rosso Morellino in programma alla Fortezza da Basso di Firenze il prossimo 20 marzo. Dopo la ‘press edition’ dello scorso anno, che ha tenuto pubblico e operatori lontani dalle aziende, quest’anno l’evento dedicato ai Chianti e Morellino Lovers torna finalmente dal vivo. Ad ospitare l’appuntamento è come sempre la tradizionale location della Fortezza fiorentina che prima del Covid era abituata ad accogliere oltre 4mila persone per la degustazione delle migliori etichette delle due denominazioni.

L’iniziativa è organizzata e promossa da Ascot – Associazione Consorzi Toscani per la qualità agroalimentare e realizzata grazie al cofinanziamento Feasr del piano di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Toscana (sottomisura 3.2 anno 2019).

Ad accogliere il pubblico e gli operatori saranno ci saranno le aziende produttrici di Morellino e Chianti che proporranno in degustazione nuove annate di Morellino di Scansano D.O.C.G. 2021 e Riserva 2019, e Chianti D.O.C.G. 2021, Superiore 2020 e Riserva 2019.Nel padiglione Cavaniglia, inoltre, sarà possibile degustare anche altre annate già in commercio di Chianti D.O.C.G. e Morellino di Scansano D.O.C.G. Prevista anche un’area esclusiva dedicata alla stampa con servizio sommelier alla carta.

“Dopo lo stop imposto lo scorso anno dalla pandemia torniamo alla Fortezza da Basso con la nostra anteprima, uno degli eventi di punta delle nostre attività di promozione – afferma Giovanni Busi, Presidente del Consorzio Vino Chianti –. Le aziende non hanno mai smesso di lavorare e di produrre e non vedono l’ora di presentare le loro etichette al pubblico e agli operatori. Il 20 marzo saranno presentate l’annata 2021 per alcune sottozone, la Riserva 2019 e il Superiore 2020 per un appuntamento che si conferma essere di grande qualità. Speriamo che il pubblico risponda con altrettanto entusiasmo”.

“Finalmente ci rivedremo alla Fortezza da Basso per degustare le nuove annate con operatori di settore e appassionati che in questi anni difficili hanno continuato a dimostrare e rafforzare il loro gradimento e affetto per il Morellino” – commenta Bernardo Guicciardini Calamai, Presidente del Consorzio Tutela del Vino Morellino di Scansano –. “È il quarto anno che condividiamo questo palcoscenico con gli amici del Consorzio Vino Chianti con i quali stiamo rafforzando, anche tramite l’Associazione Ascot, l’attività congiunta di promozione delle due denominazioni sul mercato nazionale ed internazionale”.

close