adv

Un’edizione “straordinaria”, pensata e organizzata per celebrare il traguardo dei quindici anni. Vinci festeggia la Festa dell’Unicorno, la manifestazione fantasy che aprirà i battenti il prossimo 26 luglio e fino al 28 trasformerà il borgo in un luogo da sogno, una realtà persa nel tempo e nello spazio.

“Si entra in una dimensione particolare e diversa, tutta da scoprire”, ha detto il consigliere regionale Enrico Sostegni nel corso della presentazione a palazzo del Pegaso. “Completamente trasformata negli anni, la festa è ormai di diritto tra le più importanti del genere e attira persone da tutta Italia”, ha continuato Sostegni citando i tanti eventi in programma: “Oltre 400 spettacoli e un’invasione di figuranti. Sarà – ha concluso – occasione importante di scoperta del territorio, sia per chi da anni segue la festa sia per chi ancora non la conosce”.

Venerdì 26 luglio il palco dell’area Fumetti e Follie si animerà con lo spettacolo di The Spleen Orchestra Tim Burton Tribute Show che con canzoni, abiti e scenografie, porterà in scena le più belle musiche tratte dai film più famosi di Burton.

adv

A seguire Cristina D’Avena, Ospite d’Onore della Festa dell’Unicorno.

Sul palco dell’area Rocca Incanta andrà invece in scena il concerto degli Ocean Night Tribute Band italiana dedicata ai Nightwish.

Sabato 27 luglio il palco dell’area Fumetti e Follie inizierà già a risuonare al mattino con la Chocobo Band, che porterà alla Festa dell’Unicorno le melodie tratte dalla saga di Final Fantasy.

Nel pomeriggio si esibiranno le Honey Hime, J-Pop Idol Group mentre la sera La sera i protagonisti saranno gli Animeniacs Corp. Alla Rocca Incantata si esibiranno invece i Midnight con melodie di ispirazione celtica, medievale e rinascimentale.

Domenica 28 luglio il palco della Rocca incantata lascerà il posto alle note celtiche dei Glueckners. Il concerto dei Folkstone che, dal palco dell’area Fumetti e Follie chiuderanno i tre giorni della Festa dell’Unicorno. Inoltre, per i tre giorni della festa, la nuova area a tema steampunk, la Valle del Vapore, ospiterà il gruppo Archimossi, la prima orchestra itinerante di archi amplificati Viole e violini.

Il 2019 per Vinci è senza dubbio un anno particolare, lo ha ricordato il presidente del Consiglio Eugenio Giani che ha citato le celebrazione per il cinquecentesimo della morte di Leonardo da Vinci, il “genio straordinario che anticipa il movimento”. “Questo borgo che ancora mantiene caratteristiche medievali – ha continuato Giani – è stato visitato anche dal presidente della Repubblica, a dimostrazione di quanto la Toscana abbia regalato e sappia ancora regalare in termini di cultura e patrimonio artistico. Con questa festa del fantasy – ha concluso – Vinci si contamina con tratti suggestivi che sapranno catturare ogni visitatore”.

Per il programma completo e gli orari dettagliati di tutte le esibizioni è possibile consultare il programma della festa alla pagina: https://www.festaunicorno.com/it/program.php

Foto di copertina tratta da www.festaunicorno.com

RESTA SEMPRE INFORMATO, ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER