Scambio culturale California – Chianti

Organizzato un ricco programma di attività scout, discipline sportive e momenti di giocoleria

Il Comune di San Casciano abbatte muri e barriere, incrocia i destini dei giovani e favorisce scambi e incontri culturali. “Un’opportunità che invita i giovani ad accogliere, ad aprirsi alla conoscenza di paesi lontani e diversi, a sperimentare interessi, talenti, passioni che potranno poi sfociare in un’attività professionale, un’operazione che vuole generare amicizie e insegnare a relazionarsi con gli altri”. Con questa premessa l’assessore al gemellaggio Chiara Molducci si prepara ad accogliere i quindici ragazzi statunitensi in arrivo da Morgan Hill che da domani trascorreranno alcune settimane a San Casciano per conoscere le radici del territorio e arricchire il loro bagaglio di conoscenze linguistiche e culturali attraverso il contatto diretto con gli studenti italiani.

Il viaggio dalla California a San Casciano è uno dei primi passi del progetto che si ispira alle finalità del patto di gemellaggio e al rapporto istituzionale che intercorre già da diversi anni tra Morgan Hill e il comune chiantigiano.  “Grazie al lavoro degli uffici Sviluppo economico e Turismo – spiega l’assessore – abbiamo elaborato per i ragazzi un denso programma di incontri ed eventi, un giro di visite nel territorio alla scoperta delle nostre eccellenze e dei luoghi che rappresentano la nostra identità e la cultura contemporanea toscana, il giro di visite interesserà San Casciano, le sue frazioni e alcuni luoghi emblema del territorio fiorentino”.

In un secondo momento saranno gli studenti sancascianesi a recarsi in California. “Vogliamo tradurre il sogno – prosegue il sindaco Massimiliano Pescini – in un’esperienza di alto valore formativo ed educativo per agevolare l’apprendimento e il perfezionamento della lingua inglese e delle reciproche tradizioni culturali ed enogastronomiche. La nostra amicizia si è potuta rinsaldare grazie al lavoro di Pierre Antonucci del comitato di gemellaggio di Morgan Hill e del comitato gemellaggi di San Casciano che si è attivato con una partecipazione consistente”.

Alla realizzazione del programma di attività hanno partecipato numerosi partner tra i quali Cantine Antinori, Gruppo Scout, Gruppo Astrofili, Pro Loco di San Casciano, Pieve di Decimo, la piscina L’Aquatica del Chianti, il Cimitero degli Americani, il corpo musicale Oreste Carlini, il Circolo ricreativo culturale di Chiesanuova, l’Auser, alcuni artigiani, artisti e molti cittadini di San Casciano.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: