San Casciano, al Niccolini danza contemporanea con Julie Ann Anzilotti

Storica Fattoria Palagiaccio

Il sipario del Teatro Niccolini si alza sulla danza contemporanea firmata da una grande coreografa della scena internazionale. L’italoamericana Julie Ann Anzilotti, alla guida della storica compagnia di Teatro Danza Xe, debutta sul palcoscenico del comunale di San Casciano con la prima nazionale “Tracce di nuova coreografia”. La nuova produzione, articolata sulla coreografia e l’interpretazione di Paola Bedoni, Liber Dorizzi e Sara Paternesi, andrà in scena venerdì 30 novembre alle ore 21.

Spazio alla danza che innova, sperimenta, introduce nuove forme di espressività artistica e linguaggi della comunicazione corporea nella ventiduesima edizione del cartellone confezionato dal Comune di San Casciano e Fondazione Toscana Spettacolo.

Il ventre artistico di “Tracce di nuova coreografia” è pronto ad aprirsi e a svelare al pubblico due allestimenti coreografici alla loro prima uscita pubblica. Si tratta di “Some disordered interiori geometries (parafrasi sul ritrovamento di un corpo)” e “In sospeso”. Il primo, per la coreografia e l’interpretazione di Paola Bedoni, è una produzione della Compagnia Xe, MiBACT, Regione Toscana, Comune di San Casciano, Città Metropolitana di Firenze. Lo spettacolo dedica un omaggio alla fotografa statunitense Francesca Woodman, una delle più influenti del XX secolo, mettendo in scena sette piccoli quadri ispirati alla sua opera. I quadri sono Some disordered interior geometries, Untitled, It must be time for lunch now Self portrait, Charlie the model, On being an angel, Postcard to mum and dad, Quale sono io? Qual è la mia identità?

“Una moltitudine di contraddizioni per una sola donna – spiega Julie Ann Anzilotti – un autoritratto come concessione per cogliersi e non essere cancellati, un’architettura domestica per uno spazio interiore, sul corpo va in scena l’immaginario”. La Compagnia si è avvalsa della collaborazione della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano, di Emanuele De Checchi per la consulenza musicale, di Enza Bianchini e Nunzia Lazzaro per i costumi, Alice Capoani, Mattia Franco e Roberto Pio Manzotti per la scenografia. La componente video è di Emanuele Giorgetti.

La scatola del teatro danza Xe si schiude ancora e al suo interno prende forma, sempre in prima nazionale, “In sospeso”, lavoro nato da un’idea di Sara Paternesi per la coreografia e interpretazione di Liber Dorizzi e Sara Paternesi. Anche in questo caso tra i partner del progetto artistico figurano MiBACT, Regione Toscana, Comune di San Casciano, Città Metropolitana di Firenze. Le musiche sono firmate da Alessandro Paternesi, mentre le luci sono di Andrea Margarolo. La collaborazione tecnica di “Tracce di nuova coreografia” è di Francesco Margarolo.

Depositarsi, mescolarsi distintamente, considerare ascoltando, digerire. Come in una sospensione chimica, dove gli elementi coesistono creandosi spazio a vicenda, così i corpi pretendono di essere in continuo mutamento, a metà tra l’affiorare e il depositarsi, trovando il modo di coesistere in un ambiente condiviso. L’arpa e il contrabbasso sono stati i due archetipi di riferimento sia come sonorità che come estetica. Info: tel. 055.8256388 – mail: segreteria@teatroniccolini.it.

Per servizi di noleggio, esperienze nel Chianti, tour in Toscana e degustazioni  www.enjoychianti.com

eChiantiShop

redazione rossorubino

View posts by redazione rossorubino
La redazione di rossorubino.tv aggiorna quotidianamente il webmagazine con notizie dalla Toscana
Scroll to top
Pallium
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: