adv

Tre nuove rubriche mensili andranno ad arricchire il nostro giornale a partire da settembre. Tre punti di vista sulla realtà, sulla nostra storia e sul territorio che proporranno al lettore diversi spunti di approfondimento, di riflessione e molte curiosità.

Maria Concetta Salemi, nota scrittrice ed esperta di cultura gastronomica, offrirà il suo prezioso contributo nella rubrica “Il pelo nell’uovo”, uno spazio dedicato alla storia della cucina ricco di antiche tradizioni, aneddoti e anche tanti miti da sfatare.

Maria Concetta Salemi

“È da tanto che pensavo di scrivere un blog perché volevo polemizzare su tutte quelle sciocchezze che oggi si dicono sulla cucina, vere e proprie leggende o ricostruzioni storiche sbagliate che purtroppo passano per vere. – racconta Maria Concetta – Io mi occupo di cultura del cibo da tanti anni, ho iniziato nel 1988 scrivendo un articolo su La Cultura Folklorica. Storia sociale e culturale d’Italia (Bramante Editrice) e non mi sono più fermata; ho studiato la cucina medievale, rinascimentale ma anche quella Liberty e futurista e oggi, dopo tante pubblicazioni sull’argomento, posso dire che per me questo lavoro è una grande passione e un punto di orgoglio. E poi io cucino, realizzo i piatti di cui parlo. In questa rubrica mi divertirò a ‘fare le bucce’, a svelare le innumerevoli mistificazioni sul tema raccontando delle vere e proprie chicche sulla storia della cucina che sicuramente divertiranno il lettore”.

adv

La sensibilità e una certa eleganza contraddistinguono da sempre le storie fotografiche che Sandra Panerai regala ai followers sul suo canale Instagram – sul quale si definisce “Nature lover, coffee addict & serial dreamer” – e che oggi ha deciso di condividere con i lettori di Rossorubino.tv attraverso la rubrica “Emozioni digitali”.

Sandra Panerai

“La mia pagina Instagram è nata in un momento difficile, ho sempre amato la fotografia ma il fatto che restasse chiusa in un cassetto, un fermo immagine e basta non mi appagava. Con il web ho scoperto il piacere di condividere con gli altri quello che mi regala belle sensazioni. Mi piace focalizzare l’attenzione sulle emozioni positive, che possono scaturire semplicemente da un bel cielo, un panorama o un angolo di Firenze, ma anche da una cena e un museo: non ho un filo conduttore unico, le esperienze che mi attraggono ogni giorno sono tante e desidero raccontarle per regalare la stessa energia a chi mi legge. Trasmettere la stessa emozione agli altri senza finzioni, senza filtri è una grande soddisfazione”, spiega Sandra.

Gianni Spulcioni, manager specializzato, tra le altre cose, di gestione del personale e, da qualche anno, consulente aziendale, appassionato di economia ma anche di sociologia e di storia, ha scelto di offrire degli “Appigli” di conoscenza ai lettori del nostro giornale con l’intento di renderli più consapevoli della realtà economica nella quale vivono e che purtroppo spesso subiscono.

Gianni Spulcioni

“Il mio scopo è quello di cercare di spiegare alcuni eventi a un pubblico vasto, temi che riguardano principalmente l’economia, focalizzando l’attenzione all’ambito toscano.  –precisa Gianni – Vorrei dare degli ‘appigli’ per poter capire meglio i fatti, la situazione economica che alla fine incide sulla vita di tutti noi e sul nostro portafoglio, senza semplificare. Prenderò via via spunto dall’attualità e tratterò argomenti che, mi auguro, possono meritare un certo interesse. Mi piacerebbe anche poter offrire uno sguardo dall’alto sull’evoluzione economica italiana degli ultimi anni per dare un’idea di dove siamo oggi e qual è la nostra situazione”.

“RossoRubino prosegue nella sua evoluzione, andando incontro alle esigenze dei nostri tanti lettori che, dalle statistiche, ci confermano di apprezzare molto gli approfondimenti, le opinioni e i commenti. Per questo abbiamo deciso di dare spazio a nuovi autori, certi di riuscire ad arricchire il nostro giornale con contenuti originali ed autorevoli”, commenta Milko Chilleri, direttore di rossorubino.tv