mercoledì, Giugno 3, 2020

Patrimonio olivicolo toscano, firmato un protocollo d’intesa

in Evidenza

“Un Medico a Domicilio”, prosegue la raccolta fondi

Prosegue con grande successo la raccolta fondi “UN MEDICO A DOMICILIO”, organizzata dall’associazione fiorentina Pallium Onlus, con sede a Montedomini, che da quasi 20...
- Advertisement -

di Tendenza

“Terre del Bruno”, sette etichette tutte da scoprire

“Bruno èra mio nonno, a lui ho dedicato le nuove etichette di fattoria”. Si presenta così Gianmarco Diddi, giovane viticoltore di Marcialla in provincia...

A Palazzo Pitti l’universo naturale di Giovanna Garzoni [GALLERY]

100 opere per la prima grande mostra dedicata alla pittrice barocca amica di Artemisia Gentileschi: così torna alla vita la reggia granducale fiorentina dopo il lockdown

Carne ovina, la qualità a tavola secondo tradizione

Venerdì 29 Maggio alle ore16.00 sulla pagina facebook di rossorubino si svolgerà un web talk sul tema della carne ovina. Tra i partecipanti anche Virgilio Manini presidente del Consorzio di Tutela dell'Agnello del Centro Italia IGP

Attivare un percorso di collaborazione per promuovere progetti di sviluppo della filiera olivicola ed olearia regionale, di valorizzazione degli oli extra vergini di oliva di qualità certificata e dei relativi territori di origine, di tutela ambientale e paesaggistica degli oliveti e di conoscenza della cultura dell’olivo e dell’olio presso consumatori, scuole e mondo della ristorazione. Sono gli obiettivi che stanno alla base del protocollo d’intesa siglato stamattina da Regione Toscana, Associazione Nazionale Città dell’Olio e l’Ente Terre Regionali Toscane.

La firma, alla quale sono intervenuti l’assessore regionale ad agricoltura e foreste Marco Remaschi, il direttore dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio Antonio Balenzano, il vice presidente vicario e coordinatore regionale dell’Associazione Marcello Bonechi ed il direttore di Ente Terre Regionali Toscane Claudio Del Re, è avvenuta all’interno della presentazione della 2a Giornata Nazionale della Camminata tra gli Olivi, iniziativa promossa dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio in collaborazione con la Regione Toscana ed inserita nel calendario degli eventi dell’Anno Nazionale del Cibo.

“Ci è apparso chiaro fin dai primi incontri con l’Associazione Nazionale Città dell’Olio – ha spiegato l’assessore regionale Remaschi -, dopo essere stati contattati per avviare una collaborazione, che le richieste fossero in linea con le strategie regionali per la tutela e lo sviluppo di un comparto basilare per l’economica toscana. Fin da subito abbiamo deciso di coinvolgere anche l’Ente Terre Regionali, soprattutto per le competenze in materia di recupero degli oliveti abbandonati che costituisce un campo di intervento che merita di essere sviluppato insieme ad amministrazioni comunali, associazioni e imprenditori. Il frutto di questo lavoro condiviso è un protocollo che rappresenta un punto di partenza per ulteriori collaborazioni ed aperto all’adesione di altri soggetti attivi nel settore”.

Remaschi ha poi aggiunto che “la Camminata tra gli ulivi, insieme alle altre iniziative promosse dall’Associazione, e l’educazione al consumo sono tutti elementi fondamentali per portare avanti una costante promozione della cultura dell’olio che deve coinvolgere sempre di più scuole, consumatori finali, mondo della ristorazione. Gli aspetti legati al paesaggio e alla cultura olivicola sono importanti ma al tempo stesso occorre che chi si impegna nel settore trovi un’adeguata remunerazione.

L’obiettivo – ha concluso l’assessore – è che il settore olivicolo toscano possa arrivare ai livelli di quello vitivinicolo, in termini di redditività. Non è un caso che, seppur incida sul 3-4% di quella nazionale, la produzione toscana rappresenti circa il 40% delle produzioni certificate nazionali”.

Il protocollo d’intesa individua tutta una serie di ambiti di collaborazione tra i soggetti firmatari. Anzitutto per la realizzazione di progetti specifici destinati alle scuole di ogni ordine e grado per sensibilizzare ed educare ad una cultura alimentare e salutistica dell’olio extra vergine di oliva diffondendo la conoscenza del prodotto, delle tradizioni culinarie e del paesaggio fino all’utilizzo di produzioni locali e regionali nelle mense.

Inoltre per la valorizzazione delle eccellenze olivicole locali, con particolare riguardo agli oli DOP ed IGP, nei menù della ristorazione regionale anche attraverso il progetto Vetrina Toscana e per dare vita a campagne di informazione, divulgazione e comunicazione, con l’ausilio delle Associazioni di Assaggiatori di Olio di Oliva toscane, indirizzate a consumatori, ristoratori ed imprese. Oppure per l’organizzazione di convegni e momenti di approfondimento rivolti ad operatori della filiera olivicola-olearia e ai consumatori e l’avvio di progetti di ‘Turismo dell’olio’ coinvolgendo l’intera filiera olivicola, dall’azienda al frantoio fino ai ristoratori e gli enti territoriali.

Previsto anche un tavolo tecnico di coordinamento, creato per l’attuazione del protocollo, composto da un membro per ciascun firmatario. Il tavolo, che si insedierà immediatamente dopo la firma del protocollo, definirà congiuntamente le azioni da sviluppare e verificherà lo stato di attuazione di tutte le attività concordate ogni sei mesi. Il protocollo d’intesa ha durata triennale e resterà aperto all’adesione di altri soggetti con obiettivi analoghi.

Ultimo, ma non meno importante, punto di collaborazione riguarda la promozione di progetti pilota sul recupero degli oliveti abbandonati, anche in seguito a calamità naturali o incendi, e delle relative produzioni locali anche attraverso esperienze di agricoltura sociale, sfruttando le competenze dell’Ente Terre Regionali Toscane. A tal proposito, al termine della conferenza stampa è stato presentato (e sottoscritto un altro protocollo d’intesa tra Ente Terre Regionali Toscane, il Comune di Murlo e l’Associazione Città dell’olio) il progetto pilota del Comune di Murlo (SI) che è stato il primo in Toscana a chiedere di poter attivare sul proprio territorio un intervento specifico in tal senso.

Il progetto in questione prevede una prima fase di studio e reperimento di dati sul territorio per individuare i terreni ed i proprietari degli oliveti abbandonati, con priorità rivolta alle aree che per propria natura e posizione sono ritenute di maggior interesse ai fini della successiva assegnazione per la rimessa a coltura. La fase successiva prevede la predisposizione di specifici bandi, l’inserimento degli stessi in banca della terra e l’attuazione di tutte le procedure di gara per la selezione del soggetto che gestirà tali terreni. Il progetto, fortemente voluto dal Comune di Murlo, partirà subito dopo la firma del protocollo e punta ad essere un primo esempio virtuoso di collaborazione verso l’individuazione di percorsi concreti di recupero di aree agricole abbandonate.

- Advertisement -
- Advertisement -

in Primo Piano

Croce dipinta del Lorenzetti, via al restauro

L'opera, al termine dell'intervento, verrà ricollocata nella Sala 7 della Pinacoteca, con altre opere di Ambrogio Lorenzetti, conosciuto soprattutto come il Pittore del Buon Governo nel Palazzo Pubblico di Siena.

Viva l’Italia: il Gallo Nero si dipinge con il tricolore italiano

Fase 2 dell’emergenza sanitaria, riaprono i ristoranti: il messaggio dei produttori di Chianti Classico alla ristorazione del Bel Paese

Trattoria Antica Calcinaia, il ritorno è ricco di novità

Da oggi 23 maggio riapre il bel locale di San Casciano Val di Pesa. Ad attendere i clienti, tavoli anche in giardino e nuove creazioni gastronomiche dello chef Paino
redazione rossorubino
redazione rossorubinohttps://www.rossorubino.tv/author/redazione/
La redazione di rossorubino.tv aggiorna quotidianamente il webmagazine con notizie e comunicati stampa dalla Toscana
EnglishItalian
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Gentilissimo Utente, con il presente documento ed in conformità all'art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 (di seguito solo “GDPR”) Le vengono fornite le informazioni relative ai trattamenti dei Suoi dati personali effettuati all'interno di questo Sito web. TITOLARE DEL TRATTAMENTO. Il Titolare del trattamento è la società Chianti Multi Service S.r.l., con sede in 50012 Bagno a Ripoli, Via Chiantigiana, 103/103A, codice fiscale e partita iva 04838940486, e-mail info@chiantimultiservice.it tel. 0550163423 (di seguito solo “Titolare”) TIPOLOGIE DI DATI RACCOLTI E TRATTATI. Il presente sito web acquisisce e tratta i seguenti dati personali: Dati di navigazione I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet. In questa categoria di dati rientrano: gli indirizzi IP, il tipo di browser utilizzato, il sistema operativo, il nome di dominio e gli indirizzi di siti web dai quali è stato effettuato l'accesso, le informazioni sulle pagine visitate dagli utenti all'interno del sito, l'orario d'accesso, la permanenza sulla singola pagina, l'analisi di percorso interno ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Ulteriori categorie di dati Si tratta di tutti quei dati personali forniti dal visitatore attraverso il sito, ad esempio, scrivendo ad un indirizzo di posta elettronica indicati nell'apposita sezione presente sul sito web per richiedere informazioni oppure telefonando ai numeri di telefono per avere un contatto diretto con il Titolare. Cookie Le informazioni dettagliate dei cookie utilizzati dal sito web sono riportate nell'apposita informativa posta in calce alla presente. FINALITÀ E BASE GIURIDICA DEL TRATTAMENTO. I dati raccolti sono trattati per perseguire le seguenti finalità: (a) consentire al Titolare di rispondere alle richieste di informazioni pervenute mediante e-mail ovvero per telefono; in ragione del legittimo interesse di quest'ultimo a garantire un servizio efficace di riscontro al cliente o potenziale cliente; (b) consentire all'utente una corretta fruizione e navigazione sul sito in ragione del legittimo interesse del Titolare a fornire un servizio adeguato e corretto tramite il proprio sito web ovvero del consenso dell'utente. DESTINATARI DEI DATI. I predetti dati non saranno oggetto di diffusione e potranno essere comunicati, oltre che ai dipendenti e collaboratori del Titolare, alla società che incaricata della gestione, manutenzione e controllo del sito web. Tale soggetto potrà visionare i dati solo per le finalità sopra indicate ovvero per prevenire o accertare eventuali attacchi informatici al sito web. DIRITTI DELL'INTERESSATO Infine, Le ricordiamo che in qualsiasi momento, mediante comunicazione da inviare al Titolare ai recapiti sopra indicati, in presenza dei presupposti di legge, potrà esercitare l’accesso ed ottenere la cancellazione, l’aggiornamento, la rettificazione, la limitazione e l’integrazione dei dati personali che la riguardano, nonché esercitare tutti i diritti previsti dal Capo III del GDPR e leggi nazionali nelle materie di loro competenza, ove ne ricorrano le condizioni. Potrà inoltre ricevere in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico i dati personali che La riguardano. Conformemente a quanto previsto dall’art. 77 del Regolamento, può proporre reclamo all'Autorità di controllo della protezione dei dati competenti nel caso in cui ritenga che i Suoi diritti siano stati violati. Qualora il trattamento sia fondato sul nostro legittimo interesse potrà infine, in applicazione di quanto previsto dall’art. 21 del Regolamento, opporsi in qualsiasi momento al trattamento per motivi connessi alla Sua situazione particolare. INFORMATIVA COOKIE DEFINIZIONE GENERALE DI COOKIE. I Cookie sono pacchetti di informazioni inviate da un web server (es. il sito) al browser Internet dell'utente, da quest'ultimo memorizzati automaticamente sul computer e rinviati automaticamente al server ad ogni successivo accesso al sito. Per default quasi tutti i browser web sono impostati per accettare automaticamente i cookie. Tipicamente i cookie possono essere installati: (a) direttamente dal proprietario e/o responsabile del sito web (c.d. cookie di prima parte); (b) da responsabili estranei al sito web visitato dall'utente (c.d. cookie di terza parte). Ove non diversamente specificato, si rammenta che questi cookie ricadono sotto la diretta ed esclusiva responsabilità dello stesso gestore. Ulteriori informazioni sulla privacy e sul loro uso sono reperibili direttamente sui siti dei rispettivi gestori. TIPOLOGIE DI COOKIE. Questo sito web può utilizzare, anche in combinazione tra di loro i seguenti tipi di cookie classificati in base alle indicazioni del Garante Privacy e dei Pareri emessi in ambito Europeo dal Gruppo di Lavoro ex art. 29 del GDPR: Sessione, sono i cookie che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e si cancellano con la chiusura del browser, sono strettamente limitati alla trasmissione di identificativi di sessione necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti. Persistenti, sono i cookie che rimangono memorizzati sul disco rigido del computer fino alla loro scadenza o cancellazione da parte degli utenti/visitatori. Tramite i cookie persistenti i visitatori che accedono al sito (o eventuali altri utenti che impiegano il medesimo computer) vengono automaticamente riconosciuti ad ogni visita. I visitatori possono impostare il browser del computer in modo tale che accetti/rifiuti tutti i cookie o visualizzi un avviso ogni qual volta viene proposto un cookie, per poter valutare se accettarlo o meno. L'utente può, comunque, modificare la configurazione predefinita e disabilitare i cookie (cioè bloccarli in via definitiva), impostando il livello di protezione più elevato. Tecnici, sono i cookie utilizzati per autenticarsi, per usufruire di contenuti multimediali tipo flash player o per consentire la scelta della lingua di navigazione. In generale non è quindi necessario acquisire il consenso preventivo e informato dell'utente. Rientrano in questa fattispecie anche i cookie utilizzati per analizzare statisticamente gli accessi/le visite al sito solo se utilizzati esclusivamente per scopi statistici e tramite la raccolta di informazioni in forma aggregata. Non tecnici, sono tutti i cookie usati per finalità di profilazione e marketing. Il loro utilizzo sui terminali degli utenti è vietato se questi non siano stati prima adeguatamente informati e non abbiano prestato al riguardo un valido consenso secondo la tecnica dell'opt-in. Questi tipi di cookie sono, a loro volta, raggruppabili in base alle funzioni che assolvono in: Analitycs. sono i cookie utilizzati per raccogliere ed analizzare informazioni statistiche sugli accessi/le visite al sito web. In alcuni casi, associati ad altre informazioni quali le credenziali inserite per l'accesso ad aree riservate (il proprio indirizzo di posta elettronica e la password), possono essere utilizzate per profilare l'utente (abitudini personali, siti visitati, contenuti scaricati, tipi di interazioni effettuate, ecc.). Widgets, rientrano in questa categoria tutti quei componenti grafici di una interfaccia utente di un programma, che ha lo scopo di facilitare l'utente nell'interazione con il programma stesso. A titolo esemplificativo sono widget i cookie di facebook, google+, twitter. Advertsing, rientrano in questa categoria i cookie utilizzati per fare pubblicità all'interno di un sito. Google, Tradedoubler rientrano in questa categoria. Web beacons, rientrano in questa categoria i frammenti di codice che consentono a un sito web di trasferire o raccogliere informazioni attraverso la richiesta di un'immagine grafica. I siti web possono utilizzarli per diversi fini, quali l'analisi dell'uso dei siti web, attività di controllo e reportistica sulle pubblicità e la personalizzazione di pubblicità e contenuti. GESTIONE/DISABILITAZIONE DEI COOKIE. In alcuni browser è possibile impostare le regole per gestire i cookie, opzione che offre un controllo più preciso sulla Sua privacy. Ciò significa che è possibile disabilitare i cookie utilizzati da questo sito ovvero compiere una scelta specifica per ciascun di essi. Di seguito Le indichiamo le pagine dove sono riportate le istruzioni per la disabilitazione dei Cookie per i più diffusi browser: Internet Explorer Firefox Safari Chrome Opera MODIFICHE ALL'INFORMATIVA PRIVACY E COOKIE L'eventuale entrata in vigore di nuove normative di settore, come anche il costante esame ed aggiornamento dei servizi all'utente, potrebbe comportare la necessità di modificare le modalità e i termini descritti nella presente Informativa privacy e cookie. Sarà pertanto possibile che tale documento subisca modifiche nel tempo. La invitiamo, pertanto, a consultare periodicamente questa pagina. Il Titolare provvederà a pubblicare eventuali modifiche alla presente Informativa privacy e cookie. Le versioni precedenti della presente Informativa saranno, in ogni caso, archiviate per consentirne la consultazione. Chianti Multi Service S.r.l.

Chiudi