Un nuovo polmone verde sta per nascere nel cuore di Bagno a Ripoli. Sorgerà tra il centro abitato di Sorgane e il giardino “Nano Campeggi” ai Ponti, in un’area che oggi versa in stato di abbandono e che il Comune a breve acquisirà dal privato. Ampio circa 9 ettari, il Parco assisterà ad un imponente restauro del patrimonio verde esistente, decine di specie arboree autoctone di grande pregio come olmi, aceri campestri, cipressi e querce; al recupero dei percorsi storici ospitati al suo interno, e alla valorizzazione delle numerose sorgenti che caratterizzano la collina di Sorgane. Sarà dotato di un nuovo percorso in legno di circa 700metri leggermente sopraelevato che ne permetterà l’attraversamento con una linea sinuosa che ospiterà un’area giochi, un punto ristoro e uno spazio biblioteca con tanto di postazioni per la lettura e per l’outdoor education, lo studio all’aria aperta.

“Quest’area nel 2011 era stata inserita nel Piano strategico come zona idonea ad ospitare nuove case – spiega il sindaco Francesco Casini -. Oggi quella previsione viene archiviata per sempre, con un cambio di rotta totale e una precisa scelta politica che privilegia il verde pubblico e la sostenibilità, restituendo a tutta la comunità un pezzo di territorio naturale, bellissimo e a lungo abbandonato. Una scelta proposta e condivisa con la popolazione durante il percorso partecipa

close
adv