Montespertoli, ritorna il Maggio Metropolitano: 3 date

Si inizia il 3 ottobre al Teatro del Maggio con le prove d’orchestra di Fabio Luisi

Dopo il successo dell’anteprima svoltasi presso l’Auditorium de ‘I Lecci’ il 28 aprile 2018 con il concerto dell’orchestra diretta dal maestro Domenico Pierini, ritorna a Montespertoli tra ottobre e novembre 2018 il Maggio Metropolitano, il progetto finanziato dalla Città Metropolitana di Firenze e realizzato dalla Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino.

L’iniziativa interessa tutti i 42 comuni della provincia ed è nata con l’ambizione di portare “a casa” dei non residenti nel capoluogo l’opera e la musica orchestrale, per contribuire alla crescita culturale della comunità. Fine condiviso dall’assessore alla Cultura di Montespertoli, Elena Ammirabile: “Il progetto è bellissimo e persegue gli stessi obiettivi che questa amministrazione, nel supportare la scuola di musica, si è data fin dall’inizio: la promozione della musica come veicolo culturale, fondamentale per essere pienamente cittadini e, oserei oltre, italiani. L’Italia è la patria del bel canto, di cui Bassi è stato massimo esponente, e non possiamo che impegnarci a conoscere per apprezzare quest’ambito che da molti, purtroppo, viene relegato alla cultura alta, e che invece è stata la cultura popolare di tutto l’Ottocento e dell’inizio del Novecento”.

Tutti i territori coinvolti, dunque, avranno ospite il Maggio Musicale Fiorentino (principalmente l’Orchestra e il Coro, ma anche gruppi cameristici, solisti e alcuni ospiti speciali) per concerti, conferenze e incontri.

Per quanto riguarda Montespertoli, sono tre gli appuntamenti di cui uno aperto alle scuole. Il primo è fissato per mercoledì 3 ottobre alle ore 15 presso il Teatro del Maggio di Firenze: i montespertolesi avranno l’opportunità unica di assistere alle prove della prestigiosa orchestra del Maggio diretta da Fabio Luisi, con il concerto per violoncello e orchestra di Antonín Dvořák e “Vita d’eroe”, di Richard Strauss. Un’occasione da prendere al volo: per raggiungere il teatro, è stato predisposto un bus-navetta con 52 posti, messo a disposizione gratuitamente dal Maggio, che partirà alle 13.45 da piazza Caduti nei Lager di Montespertoli. L’evento è aperto anche per chi volesse raggiungere il teatro con mezzi propri o si trovasse già in zona. La partecipazione è gratuita, per prenotare un posto sulla navetta chiamare entro il 2 ottobre la Biblioteca comunale “E. Balducci” allo 0571 600250.

Il secondo appuntamento del Maggio Metropolitano, invece, porta a Montespertoli venerdì 9 novembre alle ore 18 presso il Museo Amedeo Bassi la conferenza intitolata: “Un gobbo che canta? E perché no?. Rigoletto di Giuseppe Verdi”. Nella rievocativa location dedicata al grande tenore montespertolese, gli ospiti del Maggio Fiorentino parleranno di lirica partendo dalle opere di Giuseppe Verdi per arrivare ad Amedeo Bassi, che nel corso della sua carriera interpretò numerose arie del grande compositore dell’Ottocento.

La terza data vede esclusivamente protagonisti i ragazzi delle classi quinte della scuola primaria che, presso l’auditorium del centro ‘I Lecci’ nella giornata di mercoledì 31 ottobre alle ore 10, parteciperanno a “The WAM game – Il gioco di Mozart”, con la regia e la scrittura scenica a cura di Manu Lalli e realizzato in coproduzione con Venti Lucenti. In questo originale spettacolo-gioco, i ragazzi diventano di volta in volta spettatori o interpreti. In poco più di un’ora, grazie alla partecipazione di quattro attori, si viene quindi trasportati nella Vienna e nell’Europa della fine del ‘700 . Dallo spettacolo emergerà un ritratto originale e appassionato, alle volte malinconico, del grande Wolfgang Amadeus Mozart.

redazione rossorubino

View posts by redazione rossorubino
La redazione di rossorubino.tv aggiorna quotidianamente il webmagazine con notizie dalla Toscana
Scroll to top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: