adv

In questa delicata fase di riapertura della città e dei suoi musei, esce un inedito racconto animato, centrato su uno dei simboli più celebri al mondo: lo stemma della famiglia Medici.
Concepito come strumento di avvicinamento alla storia di Palazzo Medici Riccardi – che dei Medici è stato dimora dalla metà del Quattrocento fino al passaggio ai Riccardi due secoli dopo – e rivolto ai bambini, il video è stato elaborato proprio durante il lockdown ed è ora pronto per essere guardato e apprezzato dai più piccoli. E seppure il Palazzo abbia riaperto le sue porte al pubblico da alcuni giorni, con notevole riscontro di visitatori, le modalità contingentate di accesso da una parte e le potenzialità del virtuale dall’altra hanno portato a organizzare la presentazione pubblica del video in forma digitale, consentendone così la fruizione più ampia e diffusa possibile.

Il video, a cura della Città Metropolitana di Firenze e di MUS.E, a firma Valentina Zucchi, è stato realizzato grazie alla collaborazione di Jumon Studio, esperto studio d’animazione con una spiccata sensibilità verso i temi dell’arte e della cultura, e grazie al supporto di Lucart-Tenderly.

Il racconto prende il via proprio dallo scudo mediceo che si erge, ben visibile, sullo spigolo esterno del Palazzo, per poi addentrarsi nelle numerose storie che sono fiorite intorno a questo simbolo. Così – fra cavalieri coraggiosi e medici guaritori, pomi d’oro e borchie ferrate – piccoli e grandi possono esplorare con lo sguardo i meravigliosi spazi del palazzo e conoscere i suoi celebri protagonisti, interrogandosi sulle ragioni di un emblema tanto noto quanto leggendario. Una storia con tante storie, quindi, che invitano a osservare, ad approfondire, a immaginare, perché è dalla Storia, in qualsiasi veste, che possiamo trarre risposte – e domande – su noi stessi.

adv