eChiantiShop

“L’invisibilità dell’inverno”, le opere di Laura Pugno

Alla Srisa Gallery il progetto dell'artista piemontese, dal 17 gennaio al 10 febbraio 2019

Il progetto presentato da Laura Pugno alla Srisa Gallery, L’invisibilità dell’inverno, richiama nel titolo molti elementi familiari alla ricerca dell’artista: l’orizzonte della sensorialità, la sua ambiguità e le possibili contraddizioni che contiene, la dimensione del paesaggio come estensione del conoscibile o come suo limite.

Le opere in mostra, annodate attorno al comune riferimento alla neve, alla montagna e alla rarefazione dello scenario invernale, nascono da una riflessione sulla possibilità di parlare oggi di paesaggio. Come l’artista sa bene, l’osservazione, anche prima di sollecitare l’intenzione della rappresentazione, implica un’alterazione di quanto si sta osservando (sia in termini culturali sia in termini fisici); Laura Pugno, con il suo approccio sinestetico alla presenza delle cose e alla loro evocazione mentale, si è immersa in più modi nel bianco abbagliante della neve e ne ha portato fuori alcune narrazioni inconsuete, formalizzate in fotografie e sculture che in parte vengono presentate qui per la prima volta.

Laura Pugno (Trivero, 1975) vive e lavora a Torino. Recentemente ha esposto presso musei e fondazioni tra le quali: Forum Stadtpark, Graz (2018), Palazzina dell’Indiano, Firenze (2018), Casa Masaccio, Arezzo (2017), Fondazione Zegna, Trivero (2017), Magasin, Grenoble (2016), MEF Museo Ettore Fico Torino, (2016), La Biennale del Disegno di Rimini (2016), Museo del Territorio Biellese (2015), MART di Trento e Rovereto 2014), MAN, Nuoro (2013), Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino (2012). Ha esposto in numerose mostre personali e collettive in gallerie (Alberto Peola, Torino, Renata Fabbri, Milano; Erica Fiorentini, Roma; Studio la Città, Verona) e ha partecipato a programmi di residenza, talk e workshop, tra i principali si ricordano: Örö Residency, Finlandia; Dolomiti Contemporanee Residency, Belluno; Fondazione Spinola Banna, Torino; CARS, Omegna; Barriera, Torino; Cabinet, Milano; Mars, Milano; Progetto Città Ideale, Milano; GUM Studio, Torino; Cripta747, Torino; Geh8 Kunstraum, Dresda. Tra i premi vinti ricordiamo il Premio Cairo nel 2013. La sua pratica artistica la vede impegnata nel Progetto Diogene c/o fondato nel 2007 nel quale ha coordinato il progetto Drawn Onward, progetto di residenza tra P/////AKT. Amsterdam (NL) e Progetto Diogene, Torino (IT) e dal 2004 è docente presso l’istituto europeo di Design (IED) nella sede di Torino.

Parallelamente nel Srisa Project Space, in via Santa Reparata 19/r: Natura Naturans con le opere di Albien Alushaj, Mouhamed Yaye Traore, Marina Arienzale, Peace Alufokhai, Daniela Pitré, Dian Foula Toure.

Laura Pugno. L’invisibilità dell’inverno
dal 17 gennaio al 10 febbraio 2019
Lunedi – Venerdi 10:00 – 21:00 – ingresso libero
SRISA Gallery – Santa Reparata International School of Art
Via San Gallo 53r, 50129 Firenze

redazione rossorubino

View posts by redazione rossorubino
La redazione di rossorubino.tv aggiorna quotidianamente il webmagazine con notizie dalla Toscana
Scroll to top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: