adv

Il 6 ottobre 2020 è stata ufficializzata a Greve in Chianti la nascita dell’Associazione Life in Chianti. Il gruppo è nato spontaneamente, durante il periodo di lockdown, per trovare nella coesione imprenditoriale soluzioni idonee e corrette alle immense problematiche del periodo complesso e buio del Covid e senza dubbio non ancora svanite.

“Il lavoro svolto insieme in questi mesi – dichiara il Presidente, Alessio Pesucci – è stato eccellente. Da singole entità travolte e mortificate dalla pandemia, dalle chiusure e dalla crisi, ci siamo trasformati in un gruppo coeso, collaborativo ed unito, riuscendo sia a mantenere internamente alto il morale, sia a progettare ed elaborare l’Associazione con le sue nuove prospettive per il futuro delle singole imprese e del territorio del Chianti.

Siamo molto positivi – prosegue – il nostro lavoro e le competenze maturate negli anni nelle nostre rispettive attività saranno il motore per la progettazione e realizzazione di nuovi progetti per il territorio e per lo sviluppo economico e turistico. Concludendo – continua – abbiamo dalla nostra tre grandi vantaggi, la forza di crederci, la “presunzione” di saper fare il nostro lavoro e di amare profondamente il Chianti.

L’associazione Life in Chianti, mediante svolgimento in via esclusiva o principale di una o più attività di interesse generale, perseguirà senza scopo di lucro le finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, quindi organizzerà e gestirà attività culturali, artistiche o ricreative di interesse sociale, incluse attività anche editoriali, di promozione e diffusione della cultura e promuoverà, organizzerà e gestirà attività culturali, artistiche, ricreative, volte a valorizzazione, diffusione della conoscenza del patrimonio artistico, culturale, letterario, paesaggistico, naturale, enogastronomico del territorio del “Chianti” nella Regione Toscana, all’uopo promuovendo il culto di “vita sana” e “mangiar bene”.

L’associazione si propone di favorire l’integrazione tra le attività, in qualsiasi forma costituite, con interesse direttamente, o anche indirettamente, connesso al settore turismo nel territorio del “Chianti” nella Regione Toscana onde favorire fra di esse la cooperazione, nel comune interesse, di promuovere il territorio, la sua cultura, anche attraverso attività dirette ad incrementare il raccordo con le istituzioni, nonché attraverso sinergie da crearsi tra l’associazione e gli enti istituzionali ed i privati.

Soci fondatori: Alessio Pesucci (locanda il Gallo, Greve, in Chianti), Gabriele Sorelli (B&B Montechiari in Chianti – Greve in Chianti), Barbara Manetti (B&B ChiantiRooms – Greve in Chianti), Tina Piazza (Bar Ristorante Pizzeria Le Logge – Greve in Chianti ), Donata De Lucia (Il Vinaino di Greve – Greve in Chianti), Federico Marletta (B&B Casine al Sole – Strada in Chianti) – Yara Del Mastio (Podere Felceto – Greve in Chianti) – Antonella Dini (Park Hotel Chianti – Barberino Tavarnelle) – Francesco Gioffreda ( Borgo Casa al Vento – Gaiole in Chianti) – Lucia Guideri – ( Agriturismo La Foresta – Castellina in Chianti) – Cristian Cigalotti (Ristorante Oltre il Giardino – Panzano in Chianti)