Field Recording di Bernard Fort è paesaggio sonoro: rielaborazione in chiave artistica del paesaggio sonoro naturale è il nuovo incontro realizzato nell’ambito degli appuntamenti proposti dal Progetto RIVA in occasione del cinquantesimo anniversario dell’alluvione di Firenze. Promosso da Associazione Mus.e con la Direzione artistica di Valentina Gensini.

Il 27 ottobre alle 17:30 a Le Murate, Bernard Fort torna a illustrare al pubblico le fasi di creazione del paesaggio sonoro. Dall’utilizzo dei microfoni alle registrazioni sonore, fino al lavoro in studio, Fort si sofferma sulle differenze tra paesaggio sonoro diurno e notturno. Un lavoro che pone l’accento sul campo di ricerca del suono, che può essere ampliato alle guide sonore, ai concerti e alle installazioni artistiche sonore.

Tempo Reale, Centro di Ricerca Produzione e Didattica Musicale, ha organizzato un workshop dedicato alla registrazione del paesaggio sonoro, chiamando alla sua realizzazione giovani artisti, musicisti e creativi.

Le opere musicali di Bernard Fort sono dedicate interamente al genere acusmatico per i concerti in situazioni plein air, per la danza e per il giovane pubblico. Nel suo lavoro si è sempre interessato alle zone di confine tra astrazione e raffigurazione, naturale e culturale. La sua ricerca si focalizza principalmente sulla rappresentazione della musica elettroacustica.

In collaborazione con Istituto Francese di Firenze

Le Murate. Progetti Arte Contemporanea

Piazza delle Murate, Firenze.

Aperto dal martedì al sabato 14.00-19.30

Tel:  055 2476873 email:  info.pac@muse.comune.fi.it

Con il contributo di “Toscanaincontemporanea2016″

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: