adv

La Fiorentina riesce a rovinare il compleanno del suo Presidente Rocco Commisso che soffia oggi con amarezza le candeline dei settant’anni. Mancano Castrovilli e Pulgar squalificati e Chiesa in panchina perché non al meglio, ma le assenze non giustificano la seconda sconfitta consecutiva dopo quella imbarazzante di Cagliari. Troppo fragile il centrocampo viola e la difesa indebolita dall’uscita forzata di Pezzella in avvio di gara per la gomitata di Di Carmine sullo zigomo già fratturato lo scorso campionato. Il Verona fa la partita, Dragowski compie miracoli ma non sempre così l’ex Di Carmine segna il suo primo gol in Serie A. I padroni di casa in vantaggio cercano di sferrare il colpo del ko definitivo che non arriva ma i tre punti sì. Gli scaligeri scavalcano così in classifica i viola, i quali ora si guardano alle spalle perché la mancata reazione impone riflessione e preoccupazione. Su banco degli imputati il tecnico ma chi, eventualmente, al suo posto?

“È un momento difficile per la squadra” – ammette Vincenzo Montella – “Bisogna lavorare a testa bassa”. Quanto a Federico Chiesa lasciato in panchina nonostante l’ottima prova in Nazionale, prova a spiegare: “Giocherà quando starà bene fisicamente e mentalmente”. Da parte sua Daniele Pradè ha dato una sola motivazione del mancato utilizzo del giovane attaccante viola parlando di “un problema fisico, al pube”. Dove sta la verità?

Le pagelle
DRAGOWSKI 7 –
Il migliore in campo per i viola. Tiene in vita la partita finché può
CACERES 5,5 – Se pure lui perde concentrazione e cattiveria, è sempre più dura

adv

PEZZELLA sv – Esce dopo appena due minuti per la gomitata di Di Carmine

DAL 4’ CECCHERINI 5,5 – Rispolverato, non è il peggiore
MILENKOVIC 5 –  Tra i principali responsabili sul gol del Verona. Nel primo tempo era stato il migliore in difesa. Ammonito

VENUTI 4,5 – In continua sofferenza sulla fascia destra con Lazovic. Ammonito

DAL 64’ LIROLA 5 – Un’azione offensiva ma poco più

BADELJ 5 – Nel ruolo di mezz’ala commette i soliti errori

BENASSI 5,5 – L’occasione migliore è per lui, di testa, ma per il resto si vede poco

DAL 76’ GHEZZAL 5 – Ingresso in campo ininfluente

CRISTOFORO 4 – Fa la sua prima apparizione in campionato e non sappiamo quando lo rivedremo

DALBERT 5 – Cross talvolta grossolani rappresentano bene la sua gara

RIBERY 6 – Nella ripresa si lascia coinvolgere dal grigiore generale ma nel primo tempo è l’unico a dare il via alle azioni offensive

VLAHOVIC 5,5 – Nel primo tempo conclude in porta, ma non al meglio, l’assist di Ribery. Non tiene palla per fare salire la squadra 

ALL. MONTELLA 4 – La sosta non è bastata per ricaricare le pile dopo Cagliari. Squadra spenta, occorre in qualche modo riaccendere l’interruttore

RESTA SEMPRE INFORMATO, ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER