Intreccio di mani – Tejer de manos, una mostra a favore del Mato Grosso

Tartufi Calugi Verticale

Inaugurazione giovedì 20 settembre 2018 alle 21 per la mostra “Intreccio di mani – Tejer de manos”, con design, artigianato, cultura e moda peruviane, iniziativa di beneficenza a favore delle missioni di padre Ugo De Censi in Perù organizzata da Gli amici dell’operazione Mato Grosso e dall’associazione Don Bosco 3A onlus, in collaborazione con il Comune di Scandicci.

La mostra d’arte di sculture e mobili andini, che viene ospitata nell’Auditorium del Centro Rogers in piazza della Resistenza a Scandicci (fermata tramvia Resistenza), resterà aperta fino a domenica 30 settembre 2018, nei giorni feriali in orario 10-13 e 15-22, il sabato e la domenica dalle 10 alle 22.

Domenica 23 settembre alle 18, sempre all’interno dell’Auditorium, la sfilata di moda a cura del fashion designer Luigi Dall’Amico. La mostra d’arte “Intreccio di mani” e la sfilata di moda hanno il patrocinio della Regione Toscana, della Città Metropolitana di Firenze, del Made in Italy Tuscany academy, del Comando Regionale Toscana della Guardia di Finanza e di Confindustria Firenze.

L’Operazione Mato Grosso è stata fondata in Italia nel 1966 da padre Ugo De Censi, salesiano, “per indirizzare la voglia di fare e l’entusiasmo dei giovani verso i paesi più poveri dell’America Latina: Brasile, Perù, Bolivia, Ecuador”, come spiegano i volontari dell’Omg.

Dal 1976, a 52 anni, padre Ugo si stabilì parroco a Chacas in Perù, a 3400 metri sula Cordigliera Bianca; attualmente ci sono oltre cento missioni nelle quali sono stati realizzati i progetti di padre UgoDe Censi, grazie al lavori di volontari permanenti o di persone che offrono il proprio impegno per alcuni mesi, sempre a titolo gratuito.

“Sono state costruite chiese, oratori, asili, scuole per formare falegnami, scultori, tessitori, magliaie, maestri, infermiere, e orfanotrofi, ospedali, case di accoglienza per anziani e disabili”.

A 94 anni padre Ugo continua la propria attività e i progetti pensati e realizzati per aiutare in modo concreto le popolazioni, ed educare i giovani al lavoro, alla responsabilità e alla gratuità: “Proprio questi valori”, dicono ancora i promotori dell’iniziativa a favore dell’Omg, “sono quelli che animano e sostengono il fondamentale lavoro dei circa 2000 volontari in Italia, tutto destinato ai poveri dell’Operazione Mato Grosso”.

 

eChiantiShop

redazione rossorubino

View posts by redazione rossorubino
La redazione di rossorubino.tv aggiorna quotidianamente il webmagazine con notizie dalla Toscana
Scroll to top
Pallium
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: