Di Vino

Un paesaggio nato dal sudore
si alterna a fitti boschi,
taciturne braccia di sacrifici
offrono colori e detti.

Armoniose, su file vicine,
viti distese dall’uomo
un frutto chiamato uva
meraviglia quando diventa vino.

Nasce sotto il cielo,
cresce dentro un tino
tu giochi se lo bevi,
canti e danzi mentre piove.

Questa e altre poesie sono raccolte ne Il poeta contadino, il nuovo libro di Leonardo Manetti, viticoltore a Greve in Chianti, dove produce vino e declama in versi il suo paesaggio, la sua vita  e i suoi amori.

“Gran parte delle mie poesie nascono nell’ambiente dove vivo tutti i giorni, che rappresenta un po’ me, io prendo ispirazione da quello che vivo, dalla mia quotidianità e anche in questo campo nascono le mie poesie.” – mi racconta Leonardo – “Spesso nelle mie parole richiamo la natura e parlo d’amore perché ovviamente il sentimenti regala l’emozione più forte, parlo un po’ anche del sociale perché una persona che scrive dei pensieri secondo me deve stare attenta a quello che ci circonda, a quello che succede”.

Il libro di poesie di Leonardo Manetti è disponibile presso la sua azienda a Greve in Chianti, oppure è possibile ordinarlo attraverso i migliori store online

close
adv