adv

Nella bella cornice di Villa Medici a Firenze il Rotary Club Firenze Lorenzo il Magnifico ha organizzato una conviviale sul tema della Finanza Comportamentale, un vero e proprio percorso formativo guidato dalla figura del commercialista, che oggi aiuta anche l’investitore ad ottenere migliori performance dal mercato azionario.

“Il commercialista esiste come consulente a tutto tondo” – racconta Rita Pelagotti, presidente RC Firenze Lorenzo il Magnifico – “dell’impresa, della famiglia piuttosto che del passaggio generazionale. Oggi è molto importante sapere come investire i nostri soldi, perché sono quelli che serviranno epr far crescere l’azienda, piuttosto che  la successione ai propri figli.”

I mercati azionari in media crescono per la maggior parte del tempo, malgrado questo molti investitori non ricevono soddisfazioni dai propri investimenti. Una risposta a questa esigenza oggi viene data appunto dalla finanza comportamentale.

adv

“La finanza comportamentale si occupa di gestire l’approccio e il comportamento nei confronti degli investimenti piuttosto che l’aspetto tecnico” – racconta Franco Bulgarini, esperto di Finanza Comportamentale – “facilmente comprensibile e facilmente realizzabile e che non ha niente a che vedere con le conoscenze tecniche”

Noi Italiani siamo grandi risparmiatori, ma nonostante questo quando approcciamo all’investimento spesso non facciamo le scelte più opportune. E’ nato per questo un servizio di formazione ed assistenza agli investitori che aiuta lo sviluppo della così detta “Domanda Consapevole”

“Rendiamo consapevoli gli investitori che esistono delle regole alle quale attenersi” – racconta Stefano Fabbri, commercialista – “regole semplici che spesso le persone ignorano, ma che sono alla base per ottenere una grande gratificazione dagli investimenti sia azionari che nelle gestioni patrimoniali. Non ci occupiamo di ‘gestione’ del patrimonio o di raccomandazioni personalizzate ma del processo decisionale, dell’ approccio e del comportamento, per aiutare i nostri clienti a ‘creare le condizioni’ per massimizzare le probabilità di trasformare in guadagni concreti le performance.”

Durante la serata è stato spillato anche il nuovo socio del club, Daniele Amendola, candidato ufficialmente dalla presidente Rita Pelagotti come ambasciatore del club per l’estero.