Greve in Chianti, a scuola di canto con Katia Ricciarelli

L’assessore alla Cultura Lorenzo Lotti: “l’esperienza del soprano di fama internazionale alza il prestigio di un’operazione culturale che da anni portiamo avanti"

Tartufi Calugi Verticale

Catiuscia Maria Stella Ricciarelli, in arte Katia Ricciarelli, sarà una delle stelle dell’estate e della formazione lirica chiantigiana. Il talento, l’esperienza e la capacità interpretativa del soprano di Rovigo, espressi in una voce dal timbro morbido, etereo, luminoso e in uno spiccato senso del fraseggio, alzeranno il livello e il prestigio del programma di cultura musicale che il Comune di Greve ospiterà nel mese di giugno per dare spazio alla formazione artistica internazionale rivolta alle promesse del canto lirico.  L’occasione è il percorso formativo dei master classes che vede coinvolti studenti di tutto il mondo e insegnanti provenienti dal Connecticut, protagonisti di una vera e propria stagione lirica a Greve in Chianti. L’iniziativa è promossa nell’ambito del progetto Connecticut Lyric Opera in collaborazione con il Comune e la Scuola di Musica di Greve. Il successo dell’iniziativa che, per la quarta edizione, si è tenuta la scorsa estate nel territorio ha raccolto in piazza complessivamente oltre 800 spettatori.

Katia Ricciarelli, artista di fama internazionale, si è esibita nei maggiori teatri del mondo avviando la sua carriera negli anni ’70 e raggiungendo livelli di particolare eccellenza. Numerosi e di altissimo pregio i palcoscenici che hanno accolto celebri interpretazioni del soprano fra cui il Lyric Opera di Chicago, il Teatro alla Scala, il Royal Opera House di Londra, il Metropolitan Opera di New York. Ampio il repertorio in cui l’artista ha spaziato, protagonista di opere di Puccini, Verdi, Rossini, Donizetti e tante altre.

Officina dei Saponi

“Chianti e Stati Uniti rilanciano insieme la forza comunicativa della lirica, come strumento di valorizzazione e promozione del ruolo dell’opera nello scenario artistico e di incontro tra tradizioni e culture diverse – dichiara l’assessore alla Cultura Lorenzo Lotti – la nostra kermesse fonda il suo valore artistico su una liaison di respiro internazionale che da anni l’amministrazione comunale porta avanti con le realtà culturali degli Stati Uniti ed in particolare con i virtuosi del Connecticut, la Connecticut Lyric Opera e la Connecticut Virtuosi Chamber Orchestra. Un percorso e un’amicizia che si legano alla sensibilità e alla passione di una dipendente del Comune di Greve in Chianti, Alessandra Molletti dell’ufficio Promozione del territorio, che ringraziamo per il lavoro instancabile e la sua totale dedizione alla crescita culturale, artistica e musicale del nostro territorio”.

Con il sodalizio che unisce formazione e spettacolo nel segno della grande opera il Comune dedicherà anche quest’anno un palcoscenico d’onore al canto lirico nelle piazze, nei teatri e nelle chiese di Greve in Chianti. La stagione, organizzata con una formula analoga che abbina attività formativa e spettacolo, proseguirà a luglio con gli artisti del Daniel Ferro Vocal Program per celebrare un anniversario speciale, i 25 anni dell’attività artistica. Chiusura in bellezza con gli studenti e i docenti del Belcanto in Tuscany, diretti dal maestro Giovanni Reggioli. La rassegna di eventi proporrà nel mese di agosto concerti e spettacoli di grande fascino negli spazi pubblici del territorio.

Enjoy Chianti

redazione rossorubino

View posts by redazione rossorubino
La redazione di rossorubino.tv aggiorna quotidianamente il webmagazine con notizie dalla Toscana
Scroll to top
Pallium
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: