Golf, ProMark Md Cup 24 gare negli angoli più belli della Toscana

Presentato al palazzo del Pegaso il trofeo ProMark Md Cup: 24 gare negli angoli più belli del nostro territorio. Al via il 25 marzo alle Pavoniere di Prato, il 28 settembre la finalissima a Scarperia. Sono intervenuti il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani e Gianni De Magistris

Sei mesi di gare di golf negli angoli più belli della Toscana. Si svolgerà dal 25 marzo al 28 settembre la prima edizione del trofeo ProMark Md Cup, il torneo di livello amatoriale organizzato dall’imprenditore Marco Doni, con 24 gare nei più importanti e scenografici campi da golf del nostro territorio. Il via domenica 25 marzo alle Pavoniere di Prato, la finalissima si terrà il 28 settembre al Poggio dei Medici di Scarperia. Nel mezzo, il Bellosguardo di Vinci (6 maggio e 6 giugno), la Pievaccia a Montecatini (12 maggio e 8 settembre), e ancora, tra le altre, le strutture di Punta Ala (23 giugno) Montelupo (22 aprile e 3 settembre), Tirrenia (15 aprile e 26 agosto), Castelfalfi a Montaione (28 aprile e 19 maggio), l’Ugolino (21 luglio e 5 agosto).

La prima edizione del trofeo interregionale è stata presentata questa mattina al palazzo del Pegaso. “Si gioca a golf in ogni continente, anche in Toscana aumentano i proseliti e cresce la partecipazione. Ora questo torneo che rilancia il golf nella nostra regione e porta la competizione in splendidi scenari”, ha detto il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani. “Promozione turistica, manifestazioni sportive che preparano la Toscana ad ospitare eventi di livello internazionale nei prossimi anni: siamo orgogliosi di ospitare la finale di questo torneo”, ha spiegato il sindaco di Scarperia e San Piero a Sieve Federico Ignesti.

All’incontro con i giornalisti sono intervenuti anche l’assessore alla cultura di Scarperia Marco Casati, Luca Giuliano e Marco Maiani, general manager e direttore sportivo del golf club Una-Poggio dei Medici di Scarperia, dove si terrà la finalissima. Presente anche l’ex campionissimo della pallanuoto Gianni De Magistris, “perché Firenze è affamata di sport, iniziative come questa meritano di essere sostenute”, ha spiegato. Gli organizzatori hanno voluto anche ricordare la tragica morte di Daniele Astori: “una perdita che ha colpito tutti profondamente – ha dichiarato Marco Doni –. Il nostro testimonial Giancarlo Antognoni avrebbe dovuto partecipare a questa presentazione, ma ha giustamente deciso di non essere presente, in un momento di così grande dolore”. (s.bar)

redazione rossorubino

View posts by redazione rossorubino
La redazione di rossorubino.tv aggiorna quotidianamente il webmagazine con notizie dalla Toscana
Scroll to top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: