Canto dal greco “Kantos” i Fiorentini chiamavano cosi’ l’angolo formatosi dall’incrocio tra due strade, erano punti di ritrovo, d’interesse dove sorgevano logge, botteghe e spezierie frequentate dai cittadini.

Il Canto dei Bischeri si trova all’angolo tra via dell’Oriuolo e Piazza del Duomo, siamo alla fine del 200 e la ricca famiglia dei Bischeri ha molte proprietà a Firenze.

Il Governo della Repubblica inizia una trattativa per l’aquisto degli immobili con la famiglia dei Bischeri in previsione della costruzione della basilica di Santa Maria del Fiore. I Bischeri iniziarono un un gioco al rialzo con il Governo, fino a quando lo stesso decise di espropriare i terreni e le case dei Bischeri.

Fu’ il tracollo economico e morale della famiglia, e da quel momento il nome dei Bischeri a Firenze viene usato in modo dispregiativo e beffardo, da li’ il proverbio “per i Bischeri non c’è paradiso”

Intervento storiagrafico a cura di Pierfrancesco Listri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: