Fashion in Flair, quando la moda si fa ‘garbo’ della lucchesia     

Dal 21 al 23 settembre Villa Bottini, la residenza cinquecentesca nel cuore di Lucca, aprirà le sue porte non solo all’alto artigianato, ma anche a moda, arte, prelibatezze del gusto.

“E’ una delle esperienze più belle che abbiamo in Toscana. Non è solo una mostra, ma anche l’incontro tra la cultura e l’artigianato, la valorizzazione del nostro saper fare e della nostra manualità. In un momento nel quale fioriscono i centri commerciali e i costi diventano proibitivi, tanti artigiani possono trovare un luogo prestigioso dove esporre e l’ingresso è gratuito. E’ anche un esempio di filiera istituzionale, dove la Regione supporta iniziative private, ma lo fa insieme ai comuni ed atri enti del territorio”.

Lo ha affermato il vicepresidente del Consiglio regionale Marco Stella, nel corso della conferenza stampa di presentazione nel Palazzo del Pegaso della settima edizione di Fashion in Flair, la mostra mercato dell’artigianato di eccellenza. Dal 21 al 23 settembre Villa Bottini, la residenza cinquecentesca nel cuore di Lucca, aprirà le sue porte non solo all’alto artigianato, ma anche a moda, arte, prelibatezze del gusto“. “La filiera istituzionale è fondamentale per la buona riuscita di manifestazioni come questa” ha sottolineato Valentina Mercanti, assessore alle attività economiche del Comune di Lucca. Sulla stessa lunghezza d’onda  Elisa Bianchi, presidente dell’associazione culturale Eccellenti Maestrie, promotore di Fashion in Flair, che vede l’iniziativa più legata alla moda che all’artigianato in generale.

“Il nostro salotto punta a far ritrovare e  apprezzare quest’anno il gusto del fatto a mano. – ha sottolineato Ilaria Mari, direttore artistico – Per questo abbiamo selezionato centoventi espositori, dal Trentino alla Sicilia, sulla base di criteri semplici: prodotti made in Italy, originali e ricercati. La nostra è una vetrina del bel fatto e del bello”. “Tutto si può riassumere nel ‘garbo’ lucchese. Un tempo si veniva a Lucca, appunto,  a prendere ‘il garbo – ha aggiunto Rodolfo Pasquini, direttore di Confcommercio Lucca e Massa Carrara –. Oggi i tempi sono maturi per dar vita ad un evento regionale, che metta al centro proprio l’artigianato”.

redazione rossorubino

View posts by redazione rossorubino
La redazione di rossorubino.tv aggiorna quotidianamente il webmagazine con notizie dalla Toscana
Scroll to top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: