Election Night 2016, Firenze. La sfida elettorale statunitense giunge al termine. Da domani gli Usa avranno un nuovo presidente.  La campagna elettorale a stelle e strisce, caratterizzata da scontri e colpi bassi, ha interessato il mondo intero. L’Italia storicamente ha da sempre seguito la sfida elettorale americana, con i partiti e i singoli che hanno tifato apertamente per l’uno o per l’altro dei candidati, prendendo anche posizioni molto nette. Nel caso delle elezioni 2016 che ha visto contrapposti Clinton e Trump in corsa per la Casa Bianca, lo schieramento non è stato prettamente politico, piuttosto è stato personalizzato fino all’estremo. I sondaggi danno in vantaggio Hillary Clinton. Nel suo comizio conclusivo è stata sostenuta da Michelle Obama e dal Presidente uscente. Celebrità quali Madonna, Bruce Springsteen e Bon Jovi, hanno organizzato concerti a New York e a Philadelphia per la candidata democratica.

Diverse le iniziative, i dibattiti e i convegni, organizzati a Firenze, che hanno fatto da preludio alla lunga notte dello spoglio elettorale. Firenze e i fiorentini, insieme con la nutrita comunità americana, seguiranno in diretta l’Election Night 2016. Si potrà prendere parte a due eventi dedicati all’occasione, con aperitivi, cene e spettacoli.

Democrats Abroad Italy- Florence, fondato nel 1964 e attivo in 164 paesi, è il comitato ufficiale dei Democratici statunitensi che vivono in Italia. Si potrà seguire con loro lo spoglio elettorale all’Sms Rifredi, in Via Vittorio Emanuele II, sul grande schermo della sala Chalet, martedì 8 novembre dalle 20 alle 5 del mattino. L’ingresso è gratuito e aperto a tutti.

L’Associazione Toscana-Usa e l’Associazione Filippo Mazzei, hanno organizzato una serata al Fosso Bandito di Firenze riservata agli invitati con security pass individuale, con l’assessore alla cooperazione e relazioni internazionali Nicoletta Mantovani a rappresentare l’Amministrazione comunale all’Election Night dalle 19.

La lunga notte delle elezioni 2016 decreterà all’alba, anche a Firenze, il nuovo presidente degli Stati Uniti d’America.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: