Daniil Trifonov al Teatro del Maggio di Firenze

Venerdì 2 novembre alle ore 20 una prestigiosa coproduzione internazionale tra Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino e Amici della Musica Firenze che porta al Teatro del Maggio il grande pianista russo Danil Trifonov – che a soli ventisette anni è già tra i musicisti più richiesti al mondo – arriverà a Firenze con un recital in cui eseguirà l’Andante Favori in fa maggiore WoO. 57 e la Sonata n.18 op. 31 n .3 di Beethoven, una selezione da “Bunte Blätter” op. 99 e Presto Passionato op. 22 di Schumann e infine la Sonata n. 8 in si bemolle maggiore op. 84 di Prokofiev.

Nato a Nizhny Novgorod nel 1991, Danil Trifonov ha iniziato a studiare musica all’età di cinque anni con Tatiana Zelikman all’Accademia di musica Gnessin di Mosca per poi proseguire i suoi studi negli Stati Uniti al Cleveland Institute of Music con Sergei Babayan.

La sua ascesa nella firmamento internazionale inizia nella stagione 2010/11 con il terzo premio al Concorso Chopin di Varsavia, il Primo premio al Concorso Rubinstein di Tel Aviv e il Primo premio e il Grand Prix al Concorso Čaikovskij di Mosca.

Nel 2013 ha ricevuto il prestigioso Premio Franco Abbiati quale miglior solista dall’Associazione nazionale dei critici italiani. Le sue esecuzioni combinano tecnica straordinaria con rara sensibilità e profondità di pensiero. Si è esibito con le maggiori orchestre e direttori di primo piano in tutto il mondo ospite di prestigiose sale da concerto e dei maggiori festival. Si dedica anche alla composizione.

Nel 2014 ha debuttato in questa veste presentando il suo Primo Concerto per pianoforte al Cleveland Institute of Music.

Nella stagione 2015/16 ha debuttato alla Walt Disney Hall di Los Angeles, è stato artist in residence alla Wigmore Hall, ha eseguito il suo Concerto per pianoforte con la Philadelphia Orchestra, è stato eletto nel Board della New York Philharmonic. Tra gli altri impegni della stagione appena passata ricordiamo anche il recital alla Carnegie Hall, i concerti con la Chicago Symphony Orchestra e Riccardo Muti (Primo Concerto di Čaikovskij), la torunrée con Valery Gergiev (integrale dei Concerti di Rachmaninov), un progetto da camera con Anne-Sophie Mutter e i Mutter’s Virtuosi al Salzburg Whitsun Festival, i concerti con Yannick Nézet-Séguin e la Philadelphia Orchestra, con Andris Nelson e la Boston Symphony Orchestra al festival estivo di Tanglewood e con i Wiener Philharmoniker al Festival di Salisburgo.

Dal 2013 incide in esclusiva per Deutsche Gramophone. Nel 2014 esce “The Carnegie Recital”, registrato dal vivo alla Carnegie Hall nel 2013 che merita una nomination ai Grammy Awards e l’Echo Klassik Award. Tra le altre incisioni ricordiamo un CD dedicato a Chopin per Decca e il Primo Concerto di Čajkovskij con Valery Gergiev e l’Orchestra del Teatro Mariinskij, “Rachmaninov Variations” inciso con la Philadelphia Orchestra e Yannick Nezet-Seguin che gli è valso il premio Artist of the Year 2016 della rivista Gramophone, “Trascendental”, doppio album dedicato a Liszt (Echo Klassik 2017), “Preghiera” dedicato ai Trii di Rachmaninov con Gidon Kremer e Giedrè Dirvanauskaité e la recentissima pubblicazione di “Chopin Evocation”.

Info su www.amicimusicafirenze.it e su www.maggiofiorentino.com

Per servizi di noleggio, esperienze nel Chianti, tour in Toscana e degustazioni  www.enjoychianti.com

eChiantiShop

redazione rossorubino

View posts by redazione rossorubino
La redazione di rossorubino.tv aggiorna quotidianamente il webmagazine con notizie dalla Toscana
Scroll to top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: