Carmignano, andamento annata 2018 e tutti i risultati nelle guide dei vini

Ruggero

Grande soddisfazione tra i produttori della DOCG Carmignano per i consensi ricevuti dalla critica nella stagione appena trascorsa e di recente pubblicati dalle Guide Vini 2019 e dai magazine internazionali di settore.

L’interpretazione dei vini da parte dei produttori si è fatta, in questi ultimi anni, sempre più consapevole e coerente con il territorio ed i risultati ottenuti indicano una crescita qualitativa di tutta la produzione con una precisione stilistica sempre più diffusa.

Il disciplinare di produzione prevede l’utilizzo di Sangiovese dal 50% al 90%. L’impiego del Cabernet Franc o Sauvignon deve essere al minimo del 10%, ma può arrivare al 20% ed è consentito l’impiego di altre uve rosse, Merlot, ad esempio, per un altro 10%. Ci sono, in definitiva, due interpretazioni del Carmignano, che, anche se per dettagli molto sottili e riconoscibili solo da palati esperti, portano a due stili leggermente diversi: alcuni produttori giocano il più possibile sul sangiovese e sui vitigni autoctoni, altri impiegano al massimo consentito le uve francesi, anche perché pare che il Cabernet sia presente fin dal 16° secolo a Carmignano importato da Caterina de’ Medici e localmente conosciuto come “uva francesca”.

Officina dei Saponi

L’aspetto più interessante dei giudizi dei critici di questa stagione, sta proprio nell’aver premiato ambedue questi stili, segno inequivocabile che l’impronta del territorio ed il lavoro dei vignaioli sono i marcatori precisi del vino di Carmignano, più di quanto lo siano le differenze peraltro piccole negli uvaggi.

Così troviamo ben tre 3 massimi riconoscimenti da parte del Gambero Rosso, i famosi Tre Bicchieri, uno per il Piaggia Carmignano Riserva 2015 (maggiore presenza di uve francesi), uno per l’Ambra Carmignano Santa Cristina in Pilli 2015 (Sangiovese in prevalenza) ed uno per Le Farnete Carmignano Riserva 2015 (uno stile intermedio tra gli altri due). Ottimi risultati sono costituiti anche dai 2 Bicchieri Rossi per Capezzana con il Carmignano Riserva Trefiano 2015 dedicato a Vittorio Contini Bonacossi, e per Pratesi con il Carmignano Riserva Il Circo Rosso 2015. Buone valutazioni anche per tutte le altre aziende del comprensorio con punteggi che attribuiscono Due Bicchieri ai numerosi vini recensiti.

Daniele Cernilli pubblica la Guida Essenziale dei Vini d’Italia, dove attribuisce i punteggi più alti al Capezzana Carmignano Riserva Trefiano Vittorio Contini Bonacossi 2015 (96 punti e “faccina”) e al Piaggia Carmignano Riserva 2015 (95 punti e “faccina”), ma si piazzano molto bene anche gli IGT di Capezzana Ugo Contini Bonacossi 2015 (94 punti), il Ghiaie della Furba 2015 (93 punti), il Carmignano Villa di Capezzana 2015 (92 punti) per finire con la Tenuta di Artimino che ottiene 90 punti per il Carmignano Riserva Grumarello 2013.

Numerose le Super Tre Stelle della storica Guida Veronelli. Ben 4 per Capezzana con il Trefiano Vittorio Contini 2015 (95 punti), Ugo Contini Bonacossi 2015 (95 punti), Ghiaie della Furba 2015 (95 punti), e il Villa di Capezzana 10 anni 2008 (94 punti). Super Tre Stelle anche per il Piaggia Riserva 2015 (94 punti). Molti i punteggi superiori a 90: Tenuta di Artimino con Grumarello 2013, Poggilarca 2015 e Vin Santo Occhio di Pernice 2011, Podere Allocco con il Vin Santo 2007, Pratesi con il Riserva Circo Rosso 2015 e il Carmione 2016, infine Il Sassolo con il Carmignano 2015. Colline San Biagio ottiene 92 punti per il Merlot Quattordicisei e un Trifoglio (riconoscimento riservato ai nuovi ingressi promettenti) per il Vigna Toia 2016 con 90 punti.

La Guida Slow Wine edita da Slow Food non assegna punteggi, ma riconosce la qualifica di Vino Slow a Capezzana con il Trefiano Vittorio Contini 2015, mentre recensisce numerose aziende del territorio con bei commenti per Tenuta di Capezzana, Piaggia, Tenuta di Artimino, Tenuta Le Farnete, Fattoria Ambra.

Le associazioni di sommelier AIS e FIS pubblicano due guide denominate Vitae e Bibenda rispettivamente. I massimi riconoscimenti di Vitae (4 VITI) vanno a Capezzana per il Trefiano Vittorio Contini 2015, al Piaggia Riserva 2015. Bibenda premia anch’essa il Piaggia Riserva con 5 Grappoli e attribuisce il massimo premio anche al Ghiaie della Furba2015 di Capezzana e a Colline San Biagio con il Carmignano Sancti Blasii 2012.

La Guida Vini Buoni d’Italia del TCI recensisce esclusivamente vini da vitigni autoctoni e Carmignano, con la presenza obbligatoria del Cabernet, è esclusa dal giudizio. Si classificano però con buoni punteggi la Tenuta di Capezzana con il Sangiovese in purezza Ugo Contini Bonacossi 2015 e con il Trebbiano 2016.
Il Golosario di Paolo Massobrio attribuisce la qualifica di Vino Top con Corona Rossa al Piaggia Riserva 2015, Vino Top al Carmignano Villa di Capezzana 2015, al Carmignano Il Sasso 2016 di Piaggia, e al Carmignano Le Farnete 2016.

Infine troviamo i primi risultati delle degustazioni eseguite dai principali Magazine cartacei e online internazionali, non vere e proprie guide assolute, ma i cui giudizi sono molto orientati dalla disponibilità dei vini sui mercati di riferimento relativi.

Wine Spectator, che da poco ha dichiarato il Sassicaia 2015 miglior vino dell’anno, quota con giudizi prestigiosi la Tenuta di Capezzana. Il Trefiano Vittorio Contini 2015 riceve il punteggio più alto con 93/100, seguito dal Villa di Capezzana 10 anni 2008 con 92. Il Sangiovese Ugo Contini Bonacossi 2015 riceve 90 punti, mentre il 2015 ha 88 punti come il Barco Reale DOC 2016. Bruce Sanderson si ferma a questa sola azienda, non rendendo i dovuti meriti alla denominazione Carmignano. Purtroppo questo atteggiamento è determinato dalle ridotte dimensioni del territorio e dalla scarsa quantità di bottiglie prodotte in complesso, con conseguente difficoltà di reperimento delle etichette sul mercato internazionale.

Spiccano comunque i 90/100 del Wine Advocate di Robert Parker per il Piaggia Carmignano Riserva 2015, i 94 punti di James Suckling al Circo Rosso Riserva 2015 di Pratesi, che riceve anche 92 punti con il Carmione 2016 e 90 per il Barco Reale Loco Rosso 2017. Sempre Sukling premia il Barco Reale 2016 di Capezzana con 92 punti e con 91 punti il Carmignano Poggilarca 2015 di Tenuta Artimino. Questo vino riceve anche un lusinghiero 15,5/20 da Jancis Robinson. Buoni anche il 95/100 di Antonio Galloni al Carmignano Il Sasso 2016 di Piaggia che attribuisce 94 punti al Piaggia Riserva 2015.

La critica di lingua tedesca, quella di Vinum di Christian Eder, che pubblica in Germania, Austria e Svizzera, conclude l’elenco dei risultati prestigiosi dei vini di Carmignano. Nel Best of Toskana 2019 troviamo con 17,5/20 il Tenuta Capezzana Trefiano Vittorio Contini 2015, e il Villa di Capezzana 10 anni 2008, poi il Carmignano Il Sasso 2016 di Piaggia, mentre con 17/20 abbiamo Ambra con il Carmignano Riserva Elzana 2015 e il Carmignano Santa Cristina in Pilli 2015 e ancora Capezzana con il Carmignano Villa di Capezzana 2015.

Una campagna di degustazioni centrata soprattutto sulle buone annate 2015 e 2016 che ha sortito risultati molto soddisfacenti e del tutto promettenti per la produzione della DOP Carmignano nel suo complesso con giudizi che indicano una maggiore consapevolezza stilistica e una crescita qualitativa generalizzata per tutte le aziende.
Per il futuro, fanno ben sperare i risultati della appena conclusa vendemmia 2018, che sono tra i migliori e più equilibrati dell’ultimo decennio, sicuramente in linea con le ultime recenti annate del vino di Carmignano.

VENDEMMIA 2018
L’autunno–inverno 2017-2018 è stato caratterizzato da piogge abbondanti e ben distribuite con temperature superiori alle medie stagionali. Il germogliamento è stato per questo molto precoce, ma non accompagnato da gelate primaverili. Marzo, Aprile e Maggio hanno avuto ottima piovosità, seguiti da Giugno, Luglio e Agosto, con piogge moderate ma ben distribuite e temperature superiori alla media ma con ottime escursioni termiche tra il giorno e la notte. Questo ha premesso alle uve una maturazione graduale e ottimale, anche dal punto di vista polifenolico. Non si sono manifestati problemi di attacchi fungini (peronospora). La buona ventilazione ed i suoli ben drenanti hanno permesso un’ottima conservazione della sanità delle uve anche nelle aziende biologiche, che a Carmignano costituiscono ormai la maggioranza. L’anticipo di maturazione è stato meno accentuato che in altre annate anche se le prime uve sono state già vendemmiate a fine agosto (uve per Rosati, Merlot più precoci, vitigni bianchi). Nel complesso le uve, quando sono iniziate le operazioni vendemmiali, hanno mostrato valori analitici e sensoriali di ottima qualità, con tenori zuccherini elevati, buona acidità, ottima maturità fenolica e aromatica. Le operazioni vendemmiali sono proseguite con il Sangiovese le cui uve sono state raccolte dalla fine di Settembre ai primi di Ottobre, mese in cui è stato raccolto il Cabernet Sauvignon. Gradazioni alcoliche discrete, buone acidità e interessante quadro aromatico, ottima maturità fenolica per i vini rossi per un’annata volta più all’eleganza che non alla potenza e alla struttura, in certo qual modo ricordando il 2016. Quindi ottime basi per il Barco Reale e il Carmignano 2018. Vini fini, eleganti, di buona struttura con buona acidità e quadro aromatico complesso.

Enjoy Chianti

redazione rossorubino

View posts by redazione rossorubino
La redazione di rossorubino.tv aggiorna quotidianamente il webmagazine con notizie e comunicati stampa dalla Toscana
Scroll to top
Pallium
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Gentilissimo Utente, con il presente documento ed in conformità all'art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 (di seguito solo “GDPR”) Le vengono fornite le informazioni relative ai trattamenti dei Suoi dati personali effettuati all'interno di questo Sito web. TITOLARE DEL TRATTAMENTO. Il Titolare del trattamento è la società Chianti Multi Service S.r.l., con sede in 50012 Bagno a Ripoli, Via Chiantigiana, 103/103A, codice fiscale e partita iva 04838940486, e-mail info@chiantimultiservice.it tel. 0550163423 (di seguito solo “Titolare”) TIPOLOGIE DI DATI RACCOLTI E TRATTATI. Il presente sito web acquisisce e tratta i seguenti dati personali: Dati di navigazione I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet. In questa categoria di dati rientrano: gli indirizzi IP, il tipo di browser utilizzato, il sistema operativo, il nome di dominio e gli indirizzi di siti web dai quali è stato effettuato l'accesso, le informazioni sulle pagine visitate dagli utenti all'interno del sito, l'orario d'accesso, la permanenza sulla singola pagina, l'analisi di percorso interno ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Ulteriori categorie di dati Si tratta di tutti quei dati personali forniti dal visitatore attraverso il sito, ad esempio, scrivendo ad un indirizzo di posta elettronica indicati nell'apposita sezione presente sul sito web per richiedere informazioni oppure telefonando ai numeri di telefono per avere un contatto diretto con il Titolare. Cookie Le informazioni dettagliate dei cookie utilizzati dal sito web sono riportate nell'apposita informativa posta in calce alla presente. FINALITÀ E BASE GIURIDICA DEL TRATTAMENTO. I dati raccolti sono trattati per perseguire le seguenti finalità: (a) consentire al Titolare di rispondere alle richieste di informazioni pervenute mediante e-mail ovvero per telefono; in ragione del legittimo interesse di quest'ultimo a garantire un servizio efficace di riscontro al cliente o potenziale cliente; (b) consentire all'utente una corretta fruizione e navigazione sul sito in ragione del legittimo interesse del Titolare a fornire un servizio adeguato e corretto tramite il proprio sito web ovvero del consenso dell'utente. DESTINATARI DEI DATI. I predetti dati non saranno oggetto di diffusione e potranno essere comunicati, oltre che ai dipendenti e collaboratori del Titolare, alla società che incaricata della gestione, manutenzione e controllo del sito web. Tale soggetto potrà visionare i dati solo per le finalità sopra indicate ovvero per prevenire o accertare eventuali attacchi informatici al sito web. DIRITTI DELL'INTERESSATO Infine, Le ricordiamo che in qualsiasi momento, mediante comunicazione da inviare al Titolare ai recapiti sopra indicati, in presenza dei presupposti di legge, potrà esercitare l’accesso ed ottenere la cancellazione, l’aggiornamento, la rettificazione, la limitazione e l’integrazione dei dati personali che la riguardano, nonché esercitare tutti i diritti previsti dal Capo III del GDPR e leggi nazionali nelle materie di loro competenza, ove ne ricorrano le condizioni. Potrà inoltre ricevere in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico i dati personali che La riguardano. Conformemente a quanto previsto dall’art. 77 del Regolamento, può proporre reclamo all'Autorità di controllo della protezione dei dati competenti nel caso in cui ritenga che i Suoi diritti siano stati violati. Qualora il trattamento sia fondato sul nostro legittimo interesse potrà infine, in applicazione di quanto previsto dall’art. 21 del Regolamento, opporsi in qualsiasi momento al trattamento per motivi connessi alla Sua situazione particolare. INFORMATIVA COOKIE DEFINIZIONE GENERALE DI COOKIE. I Cookie sono pacchetti di informazioni inviate da un web server (es. il sito) al browser Internet dell'utente, da quest'ultimo memorizzati automaticamente sul computer e rinviati automaticamente al server ad ogni successivo accesso al sito. Per default quasi tutti i browser web sono impostati per accettare automaticamente i cookie. Tipicamente i cookie possono essere installati: (a) direttamente dal proprietario e/o responsabile del sito web (c.d. cookie di prima parte); (b) da responsabili estranei al sito web visitato dall'utente (c.d. cookie di terza parte). Ove non diversamente specificato, si rammenta che questi cookie ricadono sotto la diretta ed esclusiva responsabilità dello stesso gestore. Ulteriori informazioni sulla privacy e sul loro uso sono reperibili direttamente sui siti dei rispettivi gestori. TIPOLOGIE DI COOKIE. Questo sito web può utilizzare, anche in combinazione tra di loro i seguenti tipi di cookie classificati in base alle indicazioni del Garante Privacy e dei Pareri emessi in ambito Europeo dal Gruppo di Lavoro ex art. 29 del GDPR: Sessione, sono i cookie che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e si cancellano con la chiusura del browser, sono strettamente limitati alla trasmissione di identificativi di sessione necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti. Persistenti, sono i cookie che rimangono memorizzati sul disco rigido del computer fino alla loro scadenza o cancellazione da parte degli utenti/visitatori. Tramite i cookie persistenti i visitatori che accedono al sito (o eventuali altri utenti che impiegano il medesimo computer) vengono automaticamente riconosciuti ad ogni visita. I visitatori possono impostare il browser del computer in modo tale che accetti/rifiuti tutti i cookie o visualizzi un avviso ogni qual volta viene proposto un cookie, per poter valutare se accettarlo o meno. L'utente può, comunque, modificare la configurazione predefinita e disabilitare i cookie (cioè bloccarli in via definitiva), impostando il livello di protezione più elevato. Tecnici, sono i cookie utilizzati per autenticarsi, per usufruire di contenuti multimediali tipo flash player o per consentire la scelta della lingua di navigazione. In generale non è quindi necessario acquisire il consenso preventivo e informato dell'utente. Rientrano in questa fattispecie anche i cookie utilizzati per analizzare statisticamente gli accessi/le visite al sito solo se utilizzati esclusivamente per scopi statistici e tramite la raccolta di informazioni in forma aggregata. Non tecnici, sono tutti i cookie usati per finalità di profilazione e marketing. Il loro utilizzo sui terminali degli utenti è vietato se questi non siano stati prima adeguatamente informati e non abbiano prestato al riguardo un valido consenso secondo la tecnica dell'opt-in. Questi tipi di cookie sono, a loro volta, raggruppabili in base alle funzioni che assolvono in: Analitycs. sono i cookie utilizzati per raccogliere ed analizzare informazioni statistiche sugli accessi/le visite al sito web. In alcuni casi, associati ad altre informazioni quali le credenziali inserite per l'accesso ad aree riservate (il proprio indirizzo di posta elettronica e la password), possono essere utilizzate per profilare l'utente (abitudini personali, siti visitati, contenuti scaricati, tipi di interazioni effettuate, ecc.). Widgets, rientrano in questa categoria tutti quei componenti grafici di una interfaccia utente di un programma, che ha lo scopo di facilitare l'utente nell'interazione con il programma stesso. A titolo esemplificativo sono widget i cookie di facebook, google+, twitter. Advertsing, rientrano in questa categoria i cookie utilizzati per fare pubblicità all'interno di un sito. Google, Tradedoubler rientrano in questa categoria. Web beacons, rientrano in questa categoria i frammenti di codice che consentono a un sito web di trasferire o raccogliere informazioni attraverso la richiesta di un'immagine grafica. I siti web possono utilizzarli per diversi fini, quali l'analisi dell'uso dei siti web, attività di controllo e reportistica sulle pubblicità e la personalizzazione di pubblicità e contenuti. GESTIONE/DISABILITAZIONE DEI COOKIE. In alcuni browser è possibile impostare le regole per gestire i cookie, opzione che offre un controllo più preciso sulla Sua privacy. Ciò significa che è possibile disabilitare i cookie utilizzati da questo sito ovvero compiere una scelta specifica per ciascun di essi. Di seguito Le indichiamo le pagine dove sono riportate le istruzioni per la disabilitazione dei Cookie per i più diffusi browser: Internet Explorer Firefox Safari Chrome Opera MODIFICHE ALL'INFORMATIVA PRIVACY E COOKIE L'eventuale entrata in vigore di nuove normative di settore, come anche il costante esame ed aggiornamento dei servizi all'utente, potrebbe comportare la necessità di modificare le modalità e i termini descritti nella presente Informativa privacy e cookie. Sarà pertanto possibile che tale documento subisca modifiche nel tempo. La invitiamo, pertanto, a consultare periodicamente questa pagina. Il Titolare provvederà a pubblicare eventuali modifiche alla presente Informativa privacy e cookie. Le versioni precedenti della presente Informativa saranno, in ogni caso, archiviate per consentirne la consultazione. Chianti Multi Service S.r.l.

Chiudi