”carcere duro” e contemporaneità, Le Murate

E’ un complesso architettonico che intreccia i linguaggi d’arte più contemporanei al passato storico della città: in esclusiva, accompagnati da Valentina Gensini, direttrice di Le Murate. Progetti Arte Contemporanea, abbiamo esplorato gli spazi di questo luogo che concilia in modo sorprendente Contemporaneità e Storia.

Gli stessi luoghi che oggi ospitano le residenze d’artista, le mostre, gli incontri, le performance e i workshop organizzati da Le Murate. Progetti Arte Contemporanea sulle tematiche e i linguaggi artistici del contemporaneo, con una forte vocazione civica e interdisciplinare, un tempo erano teatro di efferati episodi di reclusione. Mentre ai piani inferiori gli spazi sono un luogo di esposizione, d’incontro e di studio, aperti a tutta la cittadinanza, al  piano superiore dello stabile si possono ancora vedere i resti significativi del “Carcere duro”, l’aria di detenzione più severa del carcere otto-novecentesco fiorentino, oggi visibile grazie all’attento restauro condotto di recente.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: