Buona cucina con vista a due passi da Palazzo Vecchio

La cucina è toscana con un tocco di creatività, 'Panorama Restaurants' ristorante con vista nel centro storico di Firenze

Ruggero

“Io lo immagino come un borgo sopra i tetti, come a Parigi” – così Luis Hajrullai ci accoglie nel suo Panorama Restaurant presso l’Hotel La Scaletta a Firenze, un luogo super esclusivo a due passi da Ponte Vecchio. Andrea Frediani, noto bartender fiorentino, ci accoglie con una cremosa rivisitazione del classico Ramos Ginfiz – “Ho sostituito la Grappa con il Gin, rendendolo più discreto e particolare, oserei dire femminile.”

L’occasione, riservata alla stampa, è una degustazione di alcuni dei piatti più interessanti del ristorante, sapientemente preparati dallo Chef Nertil Prroni – “La mia patria natia è l’Albania, mi piace molto reinterpretare la cucina toscana, il mio più grande piacere infatti  è la sperimentazione.” La tavola ci accoglie con pane caldo, poi Anatra con sedano rapa cotto sotto sale, servita con crema di mele , spezie e germogli di soia e una tartare di cervo con topinambur e colata di alici.

Ai due antipasti dal gusto davvero deciso, segue una prelibatezza cortonese, come il risotto “Acquerello” al piccione e gelato al cioccolato – “E’ un piatto tipico della mia Cortona” – racconta Luis – “un piatto della nostra tradizione, ogni anno, nel mio paese, gli dedichiamo una sagra caratteristica e molto partecipata.” In abbinamento Syrah in purezza, un vitigno che trova le sue migliori espressioni proprio nelle terre in provincia di Arezzo: Terra Solla 2016 si distingue per la sua elegante, sentori di spezie nere, frutta scura e una spalla massiccia. “Solla è argilla in dialetto cortonese” – precisa Luis – “ho scelto questa azienda perché apprezzo molto il loro modo di lavorare, hanno una cura particolare in ogni passaggio della produzione: vigne vecchie e pigiatura con i piedi sono i loro plus.”

Officina dei Saponi

 

Segue una Pappardella, rigorosamente tirata a mano, condita con sugo di maiale nero dell’Aspromonte, davvero una primo piatto ottimamente preparato e di grande qualità. In chiusura agnello in crosta di pane al pepe Timut, che aimè non ho assaggiato. La degustazione si conclude con un dolce molto particolare, cappellaccio di pasta dolce ripieno con pera caramella e mascarpone servito su ragù di frutti di bosco.

Il Panorama Restaurant accoglie sia ospiti dell’albergo che esterni, un luogo esclusivo per trascorrere serate particolari, di gruppo o in coppia, accompagnati da una cucina dal carattere tipico toscano ma con quella “spruzzata” di creatività che la rende unica.

Enjoy Chianti

Milko Chilleri

View posts by Milko Chilleri
Giornalista e VideoReporter, i miei primi compagni il video e la musica, mixati alla certezza che il suono e l'immagine riescono a parlare con tutti.
Scroll to top
Fondazione Firmo
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: