Belcanto Festival. Il Maggio Musicale Fiorentino dedica una settimana al belcanto dal 9 al 14 ottobre

La Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino presenta al pubblico tre concerti e due opere in occasione della settimana dedicata al belcanto. Il Belcanto Festival, dal 9 al 14 ottobre, sarà ricco di appuntamenti importanti per gli amanti della musica.

In anteprima giovedì 6 ottobre alle 17:00 e alle ore 19:00 vi sarà la Maratona di Belcanto presso gli emozionanti ambienti del Museo di Casa Martelli. I giovani talenti dell’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino e del Conservatorio di Musica “Luigi Cherubini” di Firenze si alterneranno nelle varie sale del museo per ben cinque ore, unendo musica vocale e strumentale, associando a ogni ambiente del museo un programma musicale differente.

Il Belcanto Festival avrà inizio il 9 ottobre alle 15:30 all’Opera di Firenze con Rosmonda d’Inghilterra, composta da Gaetano Donizetti nel 1834 per il Teatro della Pergola e riportata a Firenze grazie alla collaborazione con la Fondazione Donizetti di Bergamo. È la prima esecuzione mondiale basata sulla revisione critica sull’autografo a cura di Alberto Sonzogni.

L’opera, eseguita in forma di concerto, vedrà Sebastiano Rolli sul podio del Coro e dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino. Un cast d’eccezione: Jessica Pratt – che ha appena concluso in teatro una trionfale Semiramide – nel ruolo della protagonista Rosmonda, amante del re Enrico, e il tenore Michael Spyres nelle vesti di Enrico II, re d’Inghilterra; il ruolo della gelosa moglie Leonora è affidato al soprano Eva Mei, che torna all’Opera di Firenze dopo il suo grande successo come Violetta ne La traviata con tutte le recite esaurite. Completano il cast Raffaella Lupinacci come il paggio Arturo e Nicola Ulivieri come Clifford, consigliere del re.

Il Belcanto Festival continua il 10 ottobre alle 20:00. All’Opera di Firenze ritorna Chris Merritt, icona del belcanto e della Rossini-renaissance, in un concerto solista con l’accompagnamento al pianoforte di Beatrice Benzi. Il programma della serata prevede arie di rara esecuzione di compositori italiani come Per la gloria d’adorarvi dalla Griselda di Giovanni Battista Bononcini e Che fiero costume da Eteocle e Polinice di Giovanni Legrenzi, per poi passare a un crescendo finale con brani di Vincenzo Bellini, Gaetano Donizetti e Gioachino Rossini.

Martedì 11 ottobre alle 20:00 l’Opera di Firenze ospita David Parry alla direzione del Coro e dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, accompagnando il tenore Michael Spyres in arie e cavatine di Giovanni Simone Mayr e Gioachino Rossini. Il concerto è dedicato a Andrea Nozzari, il “baritenore” amato da Stendhal e ricercato dallo stesso Rossini come interprete dei suoi ruoli drammatici.

Giovedì 13 ottobre alle 20:00 il Teatro Goldoni ospita la prima rappresentazione in Italia dell’opera Le cinesi in collaborazione con il Festival Rossini in Wildbad, la Concertante Barcelona Academia Internacionale de Música e l’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino. Nell’“opéra de salon” in un solo atto, il libretto del grande poeta italiano Pietro Metastasio incontra la musica composta da Manuel del Pópulo Vicente García, lo storico primo Almaviva del Barbiere di Siviglia di Rossini.

Quest’opera nasce grazie a diversi elementi: la curiosità per le differenze culturali tra popoli differenti, le descrizioni dei missionari gesuiti sui costumi e le tradizioni cinesi, il gusto per l’esotico. Silango, unico personaggio maschile, rientrato da un viaggio in Europa s’intrufola nel gineceo dove sono presenti le tre amiche Lisinga, Sivene e Tangìa per esaltare la modernità e l’emancipazione delle donne francesi rispetto alle cinesi, passando poi a discutere di teatro.

I quattro interpreti – Francesca Longari, Giada Frasconi, Ana Victoria Pitts, Patrick Kabongo Mubenga – saranno diretti e accompagnati al pianoforte da Michele D’Elia, mentre la regia è affidata a Jochen Schönleber.

L’ultimo concerto in programma è venerdì 14 ottobre alle 20 all’Opera di Firenze. Fabrizio Maria Carminati torna sul podio dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino per accompagnare Jessica Pratt e il tenore Shalva Mukeria in arie e duetti del grande repertorio, a cominciare dalla romanza di Giulietta Oh! quante volte, oh quante! de I Capuleti e i Montecchi di Vincenzo Bellini. Il programma prosegue con all’Angelo casto e bel di Marcello ne Il duca d’Alba di Gaetano Donizetti, il compositore che domina la seconda parte del concerto, che si chiude con il duetto di Lucia ed Edgardo Verranno a te sull’aure di Lucia di Lammermoor.

APPUNTAMENTI

ANTEPRIMA

Maratona di Belcanto *

Museo Casa Martelli

Giovedì 6 ottobre, ore 17:00/19

*I due spettacoli, con inizio alle ore 17.00 e alle ore 19.00, prevedono un massimo di 80 posti l’uno. Le prenotazioni, fino ad esaurimento dei posti disponibili, possono effettuate per telefono al numero 055/2779269 o per mail all’indirizzo promozioneculturale@maggiofiorentino.com

OPERE

Rosmonda d’Inghilterra

di Gaetano Donizetti

Opera di Firenze

Domenica 9 ottobre, ore 15:30

Mercoledì 12 ottobre, ore 20:00

Sabato 15 ottobre, ore 20:00

Le cinesi

di Manuel del Pópulo Vicente García

Teatro Goldoni

Giovedì 13 ottobre, ore 20:00

Sabato 15 ottobre, ore 16:30

Domenica 16 ottobre, ore 16:30

CONCERTI

Chris Merritt

Pianoforte Beatrice Benzi

Opera di Firenze

Lunedì 10 ottobre, ore 20:00

_

David Parry / Michael Spyres

Coro e Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino

Opera di Firenze

Martedì 11 ottobre, ore 20:00

_

Fabrizio Maria Carminati

Jessica Pratt/Shalva Mukeria

Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino

Opera di Firenze

Venerdì 14 ottobre, ore 20:00

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: