Barberino Val d’Elsa en plein air per un “Weekend Arancione” al sapore di tartufo

CMT_Orizzontale

I colori e i sapori dell’autunno vanno a corte e si mettono a tavola. Aggiungi il castello di Barberino Val d’Elsa tra i borghi buongustai dell’Italia che dà lezione di qualità della vita e cultura sostenibile. E’ l’invito che precede il viaggio itinerante della rete nazionale Bandiere Arancioni con un ritorno slow in Valdelsa, siglato Comune di Barberino e Touring Club Italiano, alla scoperta delle bellezze e delle eccellenze del territorio. Tra i cento comuni italiani certificati per l’offerta turistica di qualità e la gestione sostenibile del territorio spicca il borgo toscano e il suo esteso territorio che sabato 29 e domenica 30 settembre, per la doppia giornata nazionale dedicata alle Bandiere Arancioni, sarà possibile visitare attraverso sentieri, cammini e percorsi inediti. E’ rivolta a cittadini, appassionati escursionisti e amanti della buona tavola e turisti l’opportunità di conoscere ed esplorare angoli, scorci e risorse culturali e paesaggistiche dell’entroterra toscano, tra Chianti e Valdelsa, attraverso uno specifico percorso di visite guidate in programma nel weekend arancione, ormai alle porte.

“Barberino Val d’Elsa si propone come esperienza territoriale di grande fascino capace di esprimere con naturalezza e autenticità l’armonia tra uomo e ambiente – spiega l’assessore al Turismo Cristina Pratesi – abbiamo articolato il doppio appuntamento partendo dalla relazione culturale tra storia e natura, il nostro viaggio arancione prende il via con un percorso di valorizzazione e conoscenza del castello e prosegue nella seconda giornata a caccia di bellezze nella campagna circostante, tra le colline e i borghi, con un programma di visite e attività legate a temi naturalistici, storici, artistici-culturali, religiosi ed enogastronomici”.

Sabato 29, dopo il benvenuto dell’assessore Cristina Pratesi nella sala consiliare del palazzo comunale di Barberino Val d’Elsa (via Cassia), è prevista una visita nello spazio delle nuove cantine dell’azienda agricola La Spinosa, accompagnata da un gustoso aperitivo. L’azienda offrirà una degustazione di vini biologici. Speciale anche la proposta gastronomica da assaporare nell’ambito del Tartufodays per le vie del centro storico con specialità e primi piatti a base di tartufo. Dalle ore 15 una visita guidata accompagnerà i visitatori alla scoperta della storia illustre di Barberino che diede i natali a noti personaggi e intellettuali di epoca medievale e rinascimentale, come Francesco e Andrea da Barberino.

Domenica 30, scarponcini e zaino in spalla, l’avventura culturale prosegue alla ricerca di tesori antichi e rurali, immersi tra le colline. Il percorso trekking, con partenza alle ore 8.45 dal centro storico, guiderà i partecipanti fino al borgo di Sant’Appiano, dove si potranno ammirare la pieve romanica e l’Antiquarium etrusco. La pausa pranzo, prevista per le ore 13.30 nel cuore storico di Barberino, si arricchisce dei sapori di stagione col menù al profumo di tartufo presso gli stand enogastronomici della manifestazione Tartufo Days, aperti a pranzo e cena. Nel pomeriggio, alle ore 15, si replica con la visita guidata nel castello. E’ necessaria la prenotazione ed un minimo di 15 partecipanti. Prenotazione max 35 partecipanti. Il punto di ritrovo è alle ore 8.30 davanti all’Ufficio Informazioni Turistiche del Comune. Piazzetta Pellegrini, 2. Barberino Val d’Elsa (nel centro storico, nei pressi di Porta Fiorentina).

Per servizi di noleggio, esperienze nel Chianti, tour in Toscana e degustazioni su www.enjoychianti.com
Enjoy Chianti

redazione rossorubino

View posts by redazione rossorubino
La redazione di rossorubino.tv aggiorna quotidianamente il webmagazine con notizie dalla Toscana
Scroll to top
Pallium
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: