adv

Una biblioteca, 14 band e 53 musicisti in uno spazio virtuale per sostenere chi da anni all’Elba fa musica e cultura con passione. È il progetto B.Music che, patrocinato dal Comune di Campo nell’Elba, nasce proprio per rivendicare con forza la centralità della risorsa culturale per l’isola.

La musica è infatti uno dei punti di maggior forza, con una trentina di realtà, decine di professionisti e il coinvolgimento di un centinaio di persone tra operatori del settore e musicisti, oggi tutti duramente colpiti dalle restrizioni dell’emergenza Covid.

Un luogo di cultura, la biblioteca comunale di Campo nell’Elba, sarà il palcoscenico dei concerti. Stasera, sabato 23 gennaio alle 18.30 i Ravanera, Daniela Soria, Francesco Porro, Susanna Di Scala, Massimo Galli e Alessandro Balestrini, tengono a battesimo l’iniziativa con la loro ricerca fra canto, filastrocca e narrazione nel patrimonio culturale della gente dell’Elba.

“Il progetto è nato da un’idea della Cooperativa Linc (Lavorare insieme nella comunità), che fa parte del Consorzio Astir e si occupa di progettazione di comunità, sviluppo sostenibile e impatto sociale – spiega il vice presidente Guido Ricci – Insieme all’Associazione la Giostra di Campo nell’Elba abbiamo raccolto la sfida di dar voce alla scena musicale elbana. L’obiettivo è sostenere il variegato panorama dell’isola d’Elba, che rappresenta un tesoro dal valore molteplice: animatori e catalizzatori per le stagioni estive da un lato, ma anche presidio di cultura, incontro e condivisione, ancora di salvezza nei momenti in cui l’isola si “spegne”.

Ogni settimana fino ad aprile un gruppo di musicisti si esibirà per mezz’ora e il concerto sarà trasmesso live il sabato alle 18.30 sui Social (YouTube, Facebook e Instagram) di B.Music e dei partner. In calendario ci sono già le date per La compagnia degli scapestrati (30 gennaio), Datazero (6 febbraio) e Renoir (13 febbraio).

Attiva da qualche giorno anche la campagna di crowdfunding sulla piattaforma www.produzionidalbasso.it, che finanzia i concerti e la pubblicazione di un album collettivo, ma getta anche un seme per costruire collaborazioni, reti virtuose tra gli artisti ed il loro territorio. Grazie ai musicisti e alle musiciste che si sono messi in gioco e agli sponsor, chi sostiene l’iniziativa potrà scegliere fra diversi premi, alcuni molto originali: dalla playlist B.Music realizzata per il progetto, alle lezioni di musica, dai prodotti d’eccellenza alle opere d’arte.

Numerosi, come si accennava, gli sponsor: il parco nazionale Arcipelago Toscano, la Pro Loco Campo nell’Elba, Enjoy Elba & The Tuscan Archipelago, magazine dedicato alle Isole dell’Arcipelago Toscano, rete di eccellenze del territorio e hub di promozione culturale, Acqua dell’Elba e Azienda Agricola Arrighi.

I concerti saranno organizzati nel totale rispetto delle norme di prevenzione igienico sanitarie e potranno essere seguiti
sul canale Facebook (@B.Music Elba – musica tra i libri),
Instagram (@b.music_musica_tra_i_libri),
YouTube (www.progettolinc.it/bmusic-tube)
e sul sito dedicato (www.progettolinc.it/bmusic).
Per info: Guido Ricci 349 8510261 – guido.ricci@progettolinc.it.

close
adv