giovedì, Aprile 9, 2020

Al via il restauro dell’Annunciazione del Beato Angelico

in Evidenza

Mazzei: “sbloccare i fondi per salvare le aziende vitivinicole toscane”

Francesco Mazzei, Presidente dell’Associazione Vini Toscani DOP e IGP, A.VI.TO, ha indirizzato all’Assessore all’Agricoltura della Regione, Marco Remaschi, una lettera in cui si sottolinea la necessità di attuare urgentemente interventi specifici per il settore che l’Associazione rappresenta.
- Advertisement -

di Tendenza

Grassina, la Rievocazione Storica è online

Venerdì 10 aprile dalle 21.15 il film della manifestazione sarà mandato in onda sui canali social del CAT

Falorni, consegne a domicilio a Firenze e non solo

A causa dell'emergenza Covid19 l'antica macelleria Falorni ha attivato un servizio di consegna a domicilio nei comuni di Firenze, Fiesole, Bagno a Ripoli, Impruneta e Greve in Chianti.

Ospedale Santa Maria Annunziata, la donazione dei Rotary

5000 mascherine chirurgiche e altre importanti attrezzature sono state regalate dai Rotary Club Firenze Valdisieve, Bagno a Ripoli, San Casciano Chianti e Bisenzio Le Signe

In vista della straordinaria esposizione che il Museo del Prado dedicherà all’artista in occasione del Bicentenario della sua fondazione, le società filantropiche American Friends of the Prado Museum e Friends of Florence finanzieranno il restauro de L’Annunciazione del Beato Angelico.

Miguel Falomir, direttore del Museo del Prado, Simonetta Brandolini, presidente di Friends of Florence, e Christina Simmons, direttore esecutivo dell’American Friends of the Prado Museum, hanno firmato ieri un accordo di collaborazione per il restauro de L’Annunciazione, il cuore pulsante dell’esposizione “Il Beato Angelico e l’origine del Rinascimento fiorentino”.

L’esposizione, che si inaugurerà nel maggio 2019, fa parte del Programma Straordinario di Commemorazione del Bicentenario del Museo Nacional del Prado.

La generosa collaborazione di Friends of Florence e dell’American Friends of the Prado Museum, che ammonta a un totale di 150 mila euro, apportato al 50% da entrambe le istituzioni, con il Museo del Prado consentirà il restauro de L’Annunciazione, nonché di altre opere non appartenenti al Prado che faranno anch’esse parte di una delle sue principali esposizioni previste per il prossimo anno: “Il Beato Angelico e l’origine del Rinascimento fiorentino”, una mostra che vanterà una quarantina di dipinti e che sarà curata da Carl Brandon Strehlke, curatore emerito del Philadelphia Museum of Art.

L’opera e il restauro Risalente alla metà della decade 1420-1430, L’Annunciazione del Beato Angelico, cuore pulsante della mostra, è il primo altare fiorentino in stile rinascimentale in cui la prospettiva è stata utilizzata per organizzare lo spazio e in cui le arcate gotiche sono abbandonate per far spazio a forme più rettangolari, secondo i progetti che Brunelleschi perseguiva nei suoi innovativi approcci architettonici delle chiese di San Lorenzo e Santo Spirito.

L’obiettivo principale di questo restauro è il recupero del ricco e brillante colorito e dell’intensa luce che avvolge la scena, elementi caratteristici di questo dipinto e di tutta l’opera di questo grande artista, che nel tempo erano stati velati sotto strati di sporco e inquinamento accumulatisi sulla superficie. Necessaria in questo intervento è anche l’eliminazione delle abbondanti ridipinture concentrate nei punti di giunzione di due dei quattro pannelli di legno che formano il supporto del dipinto.

In passato, l’opera ha subito problemi strutturali nel suo supporto in legno per via della separazione di due dei suoi pannelli che ha causato la perdita di uno strato pittorico lungo la linea di giunzione degli stessi in corrispondenza della figura dell’angelo. Ciò ha portato a diversi interventi, l’ultimo realizzato nel 1943. Lo scopo di questi restauri era riparare i danni e assicurare la conservazione dell’opera. Tuttavia, alcuni dei più vecchi di questi restauri, oltre a ripristinare le perdite che si erano verificate su entrambi i lati della giunzione, hanno comportato la ridipintura di ampie aree della pittura originale. Queste ridipinture si sono alterate fortemente con il passare del tempo, manifestandosi sulla superficie sotto forma di macchie che degradano profondamente l’estetica dell’opera.

La mostra
La mostra si intitolerà “Il Beato Angelico e l’origine del Rinascimento fiorentino”, vanterà una quarantina di dipinti e sarà curata da Carl Brandon Strehlke, curatore emerito del Philadelphia Museum of Art. Accanto all’Annunciazione di Beato Angelico, saranno incluse nell’esposizione anche altre opere fiorentine i cui restauri si stanno effettuando in Italia, grazie anche al contributo finanziario di Friends of Florence e dell’American Friends of Prado Museum. Tra queste: la Madonna col Bambino e Cherubino di Michele da Firenze, proprietà del Museo Nazionale del Bargello; la terracotta di Donatello, Madonna con il Bambino in trono, con due angeli e due profeti, del Museo di Palazzo Pretorio; la Trinità di Gherardo Starnina della Collezione Chiaramonte Bordonaro.

L’esposizione studierà gli inizi del Rinascimento fiorentino intorno al 1420 e il 1430, con particolare attenzione alla figura del Beato Angelico (Guido di Pietro da Mugello, 1395/1400 – 1455). Il Beato Angelico è uno dei grandi maestri del Rinascimento e fu responsabile delle prime grandi conquiste artistiche raggiunte a Firenze in quest’epoca, insieme ai pittori Masaccio, Masolino, Uccello e Filippo Lippi, agli scultori Ghiberti, Donatello e Nanni di Banco, e all’architetto Brunelleschi. L’Annunciazione sarà l’opera centrale dell’esposizione e accanto ad essa saranno protagonisti altri due dipinti del Beato Angelico, recentemente aggiunti alla collezione del Museo: il Funerale di sant’Antonio Abate che ha accompagnato l’acquisizione della Madonna della melagrana, entrambe opere provenienti dalle collezioni del Duca d’Alba.

- Advertisement -
- Advertisement -

in Primo Piano

“All’Opera… Le scuole al Maggio!”, lo spettacolo degli studenti [VIDEO]

La sua preparazione, interrotta dalla chiusura dei teatri, è continuata con lezioni virtuali e video tutorial svolte dai bambini e ragazzi dai 9 ai 16 anni costretti a casa a causa dell’emergenza, che ora prendono vita virtualmente nel video ‘Ragazzi…All’Opera’

Falorni, consegne a domicilio a Firenze e non solo

A causa dell'emergenza Covid19 l'antica macelleria Falorni ha attivato un servizio di consegna a domicilio nei comuni di Firenze, Fiesole, Bagno a Ripoli, Impruneta e Greve in Chianti.

La spesa ai tempi del Covid-19, la riscossa della bottega

In questi giorni di quarantena i toscani hanno iniziato a prediligere i piccoli negozi di quartiere anziché rischiare di imbattersi nei centri affollati della grande distribuzione. Riscoperti i prodotti locali di qualità, la verdura a km 0, il salume stagionato come si faceva una volta e il pane appena sfornato
redazione rossorubino
redazione rossorubinohttps://www.rossorubino.tv/author/redazione/
La redazione di rossorubino.tv aggiorna quotidianamente il webmagazine con notizie e comunicati stampa dalla Toscana
EnglishItalian
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Gentilissimo Utente, con il presente documento ed in conformità all'art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 (di seguito solo “GDPR”) Le vengono fornite le informazioni relative ai trattamenti dei Suoi dati personali effettuati all'interno di questo Sito web. TITOLARE DEL TRATTAMENTO. Il Titolare del trattamento è la società Chianti Multi Service S.r.l., con sede in 50012 Bagno a Ripoli, Via Chiantigiana, 103/103A, codice fiscale e partita iva 04838940486, e-mail info@chiantimultiservice.it tel. 0550163423 (di seguito solo “Titolare”) TIPOLOGIE DI DATI RACCOLTI E TRATTATI. Il presente sito web acquisisce e tratta i seguenti dati personali: Dati di navigazione I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet. In questa categoria di dati rientrano: gli indirizzi IP, il tipo di browser utilizzato, il sistema operativo, il nome di dominio e gli indirizzi di siti web dai quali è stato effettuato l'accesso, le informazioni sulle pagine visitate dagli utenti all'interno del sito, l'orario d'accesso, la permanenza sulla singola pagina, l'analisi di percorso interno ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Ulteriori categorie di dati Si tratta di tutti quei dati personali forniti dal visitatore attraverso il sito, ad esempio, scrivendo ad un indirizzo di posta elettronica indicati nell'apposita sezione presente sul sito web per richiedere informazioni oppure telefonando ai numeri di telefono per avere un contatto diretto con il Titolare. Cookie Le informazioni dettagliate dei cookie utilizzati dal sito web sono riportate nell'apposita informativa posta in calce alla presente. FINALITÀ E BASE GIURIDICA DEL TRATTAMENTO. I dati raccolti sono trattati per perseguire le seguenti finalità: (a) consentire al Titolare di rispondere alle richieste di informazioni pervenute mediante e-mail ovvero per telefono; in ragione del legittimo interesse di quest'ultimo a garantire un servizio efficace di riscontro al cliente o potenziale cliente; (b) consentire all'utente una corretta fruizione e navigazione sul sito in ragione del legittimo interesse del Titolare a fornire un servizio adeguato e corretto tramite il proprio sito web ovvero del consenso dell'utente. DESTINATARI DEI DATI. I predetti dati non saranno oggetto di diffusione e potranno essere comunicati, oltre che ai dipendenti e collaboratori del Titolare, alla società che incaricata della gestione, manutenzione e controllo del sito web. Tale soggetto potrà visionare i dati solo per le finalità sopra indicate ovvero per prevenire o accertare eventuali attacchi informatici al sito web. DIRITTI DELL'INTERESSATO Infine, Le ricordiamo che in qualsiasi momento, mediante comunicazione da inviare al Titolare ai recapiti sopra indicati, in presenza dei presupposti di legge, potrà esercitare l’accesso ed ottenere la cancellazione, l’aggiornamento, la rettificazione, la limitazione e l’integrazione dei dati personali che la riguardano, nonché esercitare tutti i diritti previsti dal Capo III del GDPR e leggi nazionali nelle materie di loro competenza, ove ne ricorrano le condizioni. Potrà inoltre ricevere in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico i dati personali che La riguardano. Conformemente a quanto previsto dall’art. 77 del Regolamento, può proporre reclamo all'Autorità di controllo della protezione dei dati competenti nel caso in cui ritenga che i Suoi diritti siano stati violati. Qualora il trattamento sia fondato sul nostro legittimo interesse potrà infine, in applicazione di quanto previsto dall’art. 21 del Regolamento, opporsi in qualsiasi momento al trattamento per motivi connessi alla Sua situazione particolare. INFORMATIVA COOKIE DEFINIZIONE GENERALE DI COOKIE. I Cookie sono pacchetti di informazioni inviate da un web server (es. il sito) al browser Internet dell'utente, da quest'ultimo memorizzati automaticamente sul computer e rinviati automaticamente al server ad ogni successivo accesso al sito. Per default quasi tutti i browser web sono impostati per accettare automaticamente i cookie. Tipicamente i cookie possono essere installati: (a) direttamente dal proprietario e/o responsabile del sito web (c.d. cookie di prima parte); (b) da responsabili estranei al sito web visitato dall'utente (c.d. cookie di terza parte). Ove non diversamente specificato, si rammenta che questi cookie ricadono sotto la diretta ed esclusiva responsabilità dello stesso gestore. Ulteriori informazioni sulla privacy e sul loro uso sono reperibili direttamente sui siti dei rispettivi gestori. TIPOLOGIE DI COOKIE. Questo sito web può utilizzare, anche in combinazione tra di loro i seguenti tipi di cookie classificati in base alle indicazioni del Garante Privacy e dei Pareri emessi in ambito Europeo dal Gruppo di Lavoro ex art. 29 del GDPR: Sessione, sono i cookie che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e si cancellano con la chiusura del browser, sono strettamente limitati alla trasmissione di identificativi di sessione necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti. Persistenti, sono i cookie che rimangono memorizzati sul disco rigido del computer fino alla loro scadenza o cancellazione da parte degli utenti/visitatori. Tramite i cookie persistenti i visitatori che accedono al sito (o eventuali altri utenti che impiegano il medesimo computer) vengono automaticamente riconosciuti ad ogni visita. I visitatori possono impostare il browser del computer in modo tale che accetti/rifiuti tutti i cookie o visualizzi un avviso ogni qual volta viene proposto un cookie, per poter valutare se accettarlo o meno. L'utente può, comunque, modificare la configurazione predefinita e disabilitare i cookie (cioè bloccarli in via definitiva), impostando il livello di protezione più elevato. Tecnici, sono i cookie utilizzati per autenticarsi, per usufruire di contenuti multimediali tipo flash player o per consentire la scelta della lingua di navigazione. In generale non è quindi necessario acquisire il consenso preventivo e informato dell'utente. Rientrano in questa fattispecie anche i cookie utilizzati per analizzare statisticamente gli accessi/le visite al sito solo se utilizzati esclusivamente per scopi statistici e tramite la raccolta di informazioni in forma aggregata. Non tecnici, sono tutti i cookie usati per finalità di profilazione e marketing. Il loro utilizzo sui terminali degli utenti è vietato se questi non siano stati prima adeguatamente informati e non abbiano prestato al riguardo un valido consenso secondo la tecnica dell'opt-in. Questi tipi di cookie sono, a loro volta, raggruppabili in base alle funzioni che assolvono in: Analitycs. sono i cookie utilizzati per raccogliere ed analizzare informazioni statistiche sugli accessi/le visite al sito web. In alcuni casi, associati ad altre informazioni quali le credenziali inserite per l'accesso ad aree riservate (il proprio indirizzo di posta elettronica e la password), possono essere utilizzate per profilare l'utente (abitudini personali, siti visitati, contenuti scaricati, tipi di interazioni effettuate, ecc.). Widgets, rientrano in questa categoria tutti quei componenti grafici di una interfaccia utente di un programma, che ha lo scopo di facilitare l'utente nell'interazione con il programma stesso. A titolo esemplificativo sono widget i cookie di facebook, google+, twitter. Advertsing, rientrano in questa categoria i cookie utilizzati per fare pubblicità all'interno di un sito. Google, Tradedoubler rientrano in questa categoria. Web beacons, rientrano in questa categoria i frammenti di codice che consentono a un sito web di trasferire o raccogliere informazioni attraverso la richiesta di un'immagine grafica. I siti web possono utilizzarli per diversi fini, quali l'analisi dell'uso dei siti web, attività di controllo e reportistica sulle pubblicità e la personalizzazione di pubblicità e contenuti. GESTIONE/DISABILITAZIONE DEI COOKIE. In alcuni browser è possibile impostare le regole per gestire i cookie, opzione che offre un controllo più preciso sulla Sua privacy. Ciò significa che è possibile disabilitare i cookie utilizzati da questo sito ovvero compiere una scelta specifica per ciascun di essi. Di seguito Le indichiamo le pagine dove sono riportate le istruzioni per la disabilitazione dei Cookie per i più diffusi browser: Internet Explorer Firefox Safari Chrome Opera MODIFICHE ALL'INFORMATIVA PRIVACY E COOKIE L'eventuale entrata in vigore di nuove normative di settore, come anche il costante esame ed aggiornamento dei servizi all'utente, potrebbe comportare la necessità di modificare le modalità e i termini descritti nella presente Informativa privacy e cookie. Sarà pertanto possibile che tale documento subisca modifiche nel tempo. La invitiamo, pertanto, a consultare periodicamente questa pagina. Il Titolare provvederà a pubblicare eventuali modifiche alla presente Informativa privacy e cookie. Le versioni precedenti della presente Informativa saranno, in ogni caso, archiviate per consentirne la consultazione. Chianti Multi Service S.r.l.

Chiudi