Presentata presso il Caffè Gilli a Firenze la XXIX edizione di “A tavola sulla spiaggia”, la manifestazione ideata da Gianni Mercatali, che si quest’anno si svolgerà in anticipo rispetto alla consueto, ovvere il 28 e 29 Luglio presso la Capannina di Forte dei Marmi, per il secondo anno consecutivo, a porte chiuse.

“Il format è nato nel 1993, volevo infatti far rinascere l’antica usanza tutta versiliese del pic nic sulla spiaggia, quando era consuetudine preparare a casa il pranzo da consumarsi poi sotto la tenda per vivere in famiglia o con gli amici quel momento ‘gustoso’ ma anche socializzante.” – racconta Gianni Mercatali, ideatore della manifestazione – “In quegli anni infatti non erano presenti i ristoranti sulla spiaggia, e con Ugo Tognazzi, si facevano gare tra amici su chi faceva meglio il risotto. Da li l’idea della manifestazione che quest’anno raggiunge il suo 29 anno.”

Edizione 2020

In giuria giornalisti, opinion leader, produttori di vino e ristoratori. New entry quest’anno, per i vini da Bolgheri Donne Fittipaldi e da Panzano in Chianti l’Azienda Agricola Carobbio. Per la ristorazione dalla Maremma Alessandro Rossi del ristorante Gabbiano 3.0 una stella Michelin, da Lucca Cristiano Tomei ristorante L’Imbuto una stella Michelin, mentre attendiamo una conferma da Gennaro Esposito del ristorante La Torre del Saracino a Vico Equense due stelle Michelin. Che bello ritrovare in Capannina la coppia Tomei – Esposito, simpatici ma rigorosi giudici del programma televisivo Cuochi d’Italia! Non mancherà l’ormai fedele Gianfranco Vissani oltre agli amici ristoratori stellati della Versilia e, per la prima volta, un pizzaiolo. Ma che pizzaiolo! Romualdo Rizzuti dalle sue “Follie di Romualdo” di Firenze che anche quest’anno hanno conquistato tre spicchi dalla Guida del Gambero Rosso.

Tra i concorrenti Luca Calvani, che presenterà una panzanella croccante, e l’altro è Johnny Charlton, ex chitarrista dei Rokers, che nel 1966 vinsero il Cantagiro e nel 1967 il festival di San Remo. Riconfermato anche il patrocinio del comune di Forte dei Marmi, per l’alto contenuto culturale della manifestazione.

close
adv