eChiantiShop

A FACTO, arte contemporanea e anziani fragili

In occasione della mostra “Il futuro è stupido”, personale di Marco Angelini che si terrà dall’8 dicembre fino al 19 gennaio 2019, giovedì 6 dicembre presso FACTO l’artista farà incontrare le sue opere con gli sguardi, le impressioni e le voci di alcune persone anziane fragili.

Un incontro sperimentale dedicato alla narrazione creativa ispirata dai dispositivi artistici alla presenza dell’autore. L’iniziativa è curata da Anna Maria Cardini e Silvia Melani, animatrici geriatriche con esperienza nella comunicazione e relazione con persone che vivono l’esperienza della demenza, entrambe parte del gruppo di professionisti che ha ideato e condotto Musei per l’Alzheimerprogetto di accessibilità culturale del MUDEV – Museo Diffuso Empolese Valdelsa. Con loro Marco Angelini artista attivo sulla scena italiana e internazionale e Giuditta Elettra Lavinia Nidiaci, critico e curatore indipendente della scena contemporanea.
L’iniziativa nasce da una specifica volontà dell’artista che crede fortemente nella valorizzazione di competenze e abilità di persone fragili, attraverso l’interazione tra sfera cognitiva e sfera emotiva stimolata da un processo creativo. Ciò consolida una delle finalità principali di FACTO: fare dell’arte contemporanea uno strumento di incontro e di partecipazione.

Le occasioni per incontrarsi, partecipare e condividere le proprie visioni del mondo e sentirsi parte della comunità sono preziose per chi invecchia, e in special modo per chi sperimenta fragilità. Farlo nei luoghi dell’arte possiede più di un senso: si entra in contatto con la bellezza, sperimentando piaceri sensoriali; le opere – in quanto dispositivi relazionali, aperti all’interpretazione, liberano e accolgono la creatività di ciascuno: raccontano un’emozione e permettono di condividerne infinite altre. Azioni che permettono a chi convive con la demenza di sentirsi presente, riconosciuto, accolto nonostante le fragilità. L’azione di creazione artistica partecipativa coinvolgerà gli ospiti di due centri: RSA Il Castello e Circolo Casa della Memoria di Montelupo Fiorentino.

“Arricchiamoci delle nostre reciproche differenze”. (Paul Valéry)

redazione rossorubino

View posts by redazione rossorubino
La redazione di rossorubino.tv aggiorna quotidianamente il webmagazine con notizie dalla Toscana
Scroll to top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: