Home » Ultimi Articoli » Olio toscano, come riconoscere la qualità
Archivio

Olio toscano, come riconoscere la qualità

[cml_media_alt id='6597']La Gioconda il mistero dell'identità svelato da una storia d'amore[/cml_media_alt]

Con la collaborazione del Circolo Ricreativo Culturale dell’Antella giovedì 7 aprile 2016 alle ore 20,00 al CRC Antella (Via di Pulicciano, 53 – Antella) “L’analisi sensoriale dell’olio di oliva alla portata di tutti”, una degustazione di avvicinamento al mondo dell’olio extravergine di oliva con cena abbinata, per conoscere le eccellenze del nostro territorio…e non solo!

In un settore in cui si può facilmente passare da un prodotto industriale da 3 euro al litro a una fantastica eccellenza territoriale che di euro ne costa anche 25, solo l’arte della degustazione può infatti aiutare a capire veramente cosa vuol dire qualità dell’olio, come si riconosce, come si abbina, e permettere quindi, senza poter mai prescindere dal gusto, di poter distinguere un olio “buono” da uno “cattivo”.

L’obiettivo di questa degustazione è proprio quello di introdurre il consumatore finale all’assaggio dell’olio per riconoscerne le qualità positive e le caratteristiche.

La serata sarà così articolata:

Ore 20:00 – Percorso di avvicinamento al mondo dell’olio di oliva:

STORIA, TRADIZIONE e ATTUALITA’: piccola introduzione alla coltivazione del patrimonio olivicolo e a come si ottiene un prodotto di qualità secondo le nuove tecnologie di produzione.
• ANALISI SENSORIALE: Introduzione ai più importanti pregi e difetti dell’olio extravergine di oliva attraverso l’assaggio.

L’analisi sarà svolta dall’Agronomo Dr.ssa Lisa Volpi, iscritta all’elenco nazionale degli assaggiatori dell’olio extravergine di oliva: i partecipanti saranno guidati alla scoperta dei pregi e dei difetti dell’olio di oliva e potranno degustare differenti oli extravergine per individuarne le principali caratteristiche e pregi, le loro differenze e peculiarità.

Durante la serata si degusteranno i prodotti delle aziende:

• Lilium – L’Uccellare (Antella)
• L’Antellino (Antella)
• Monna Giovannella (Antella)
• La Spinosa (Barberino Val d’Elsa)

Dalle 20:30 – Per concludere la serata, sarà proposta una cena con piatti appositamente realizzati con prodotti di eccellenza del nostro territorio, proposti in abbinamento agli oli in precedenza degustati.

Menù:
Pinzimonio di verdure
Pappa al pomodoro
Arista con fagioli
Dolce: cioccolato all’olio evo delle aziende L’Antellino e Monna Giovannella
Vino di accompagnamento alla cena: Azienda Agricola Fattoria di Petreto (Rosano).

INFO E PRENOTAZIONI

telefonando allo 055.642259; oppure scrivendo una e-mail all’indirizzo info@echianti.it

[cml_media_alt id='6597']justbeautiful_F.I.R.M.O.[/cml_media_alt]

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e unisciti agli altri 452 iscritti.

EnglishItaliano
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi