Home » Ultimi Articoli » Fiera del Cacio, “Cene con il produttore” con Vino Orcia
Archivio

Fiera del Cacio, “Cene con il produttore” con Vino Orcia

Alla Fiera del Cacio, sabato 3 settembre le cene in compagnia dei produttori Orcia nei ristoranti pientini propongono menù a base di vino Orcia e formaggio pecorino.
Sabato 3 settembre appuntamento per gli amanti del formaggio pecorino e dei vini nella città gioiello di Pienza, creazione quattrocentesca ad opera del Papa umanista Pio II. Il Consorzio del vino Orcia, in collaborazione con Proloco Pienza, propone “Cene con il produttore: vino Orcia & cacio”, serate di degustazione in compagnia del racconto spassionato del produttore di vino Orcia doc, che si svolgeranno nei ristoranti aderenti a partire dalle ore 20.00.

Si tratta di una novità assoluta che quest’anno il Consorzio del vino Orcia ha voluto proporre nell’ambito della Fiera del Cacio evento che, ogni anno, accende i riflettori sul formaggio di cui Pienza è uno storico mercato, con un ricco programma di concorsi, concerti, convegni dal 28 agosto al 4 settembre. L’iniziativa vuole valorizzare ulteriormente la perfetta armonia dei vini Orcia con il formaggio locale.
<> spiega Donatella Cinelli Colombini, presidente del Consorzio Orcia <>.

Speciali menù proposti dagli chef pientini vedranno, in abbinamento ai vini Orcia Doc, lo storico cacio (€25,00). Giovedì 1 settembre, Al Ristorante la Terrazza del Chiostro (tel. 0578-748129; terrazzadelchiostro@libero.it) protagonista l’azienda agricola Loghi di Berni Valentino di San Giovanni d’Asso. Sabato 3 settembre, nel Ristornate Dal Falco (tel. 0578-748551; ristorantedalfalco@hotmail.it) la cantina Poggio Grande di Castiglione d’Orcia.
Per informazioni e prenotazioni contattare direttamente il ristorante.

LA CITTA’ DI PIENZA

La città capolavoro, voluta dal Papa Mecenate Pio II nel suo borgo natio di Corsignano. La città ideale del Rinascimento, quella in cui meglio si esprime l’utopia della “civitas” come sistema di vita e di governo. É la prima costruita secondo un “piano urbanistico” in soli 3 anni (1459-62) dall’architetto Bernardo Rosellino con bellissimi e imponenti edifici: il Duomo, il restauro del preesistente Palazzo Pubblico, quello Borgia e il Palazzo Piccolomini con il giardino pensile e il loggiato in cui Zeffirelli ambientò la casa dei Capuleti nel suo film “Romeo e Giulietta”. Pienza è iscritta nel patrimonio dell’Umanità Unesco dal 1996, riconoscimento che, dal 2004, si estende anche a tutta la Val d’Orcia considerata l’espressione più alta del rapporto uomo-natura.
Nel 2014 Pienza celebra il centenario dalla nascita del poeta Mario Luzi, cittadino onorario che fece della città di Pio II la sua residenza di elezione.
Da secoli Pienza è un mercato del formaggio di pecora che, la prima settimana di settembre aveva messo in vendita alla fiera di San Matteo, divenuta nel 1974 “Fiera del cacio” che recentemente si è arricchita del gioco del “cacio al fuso” e di un concorso ONAF per i migliori pecorini (di caseifici e aziende agricole) della Toscana del Sud.

IL VINO ORCIA DOC E IL SUO CONSORZIO

La denominazione Orcia è nata il 14 febbraio 2000 e comprende le varietà Orcia ottenuto da uve rosse con almeno il 60% di Sangiovese e Orcia “Sangiovese” con almeno il 90% di questo vitigno, entrambe anche nella tipologia “Riserva”. La denominazione Orcia comprende anche le tipologie Bianco, Rosato e Vin Santo.
I vini nascono in una quarantina di cantine e manifestano l’impegno e la passione dei produttori che nella stragrande maggioranza fanno tutto direttamente: dalla vigna alla vendita delle bottiglie. In un’epoca di globalizzazione, il vino Orcia è ancora un prodotto familiare, fatto da chi vive in mezzo alle vigne, nel rispetto della natura e con ottime competenze di enologia e viticultura.
Il vino Orcia è prodotto in uno dei comprensori agricoli più belli del mondo e in parte iscritto nel patrimonio dell’Umanità Unesco. 13 comuni: Buonconvento, Castiglione d’Orcia, Pienza, Radicofani, San Giovanni d’Asso, San Quirico d’Orcia, Trequanda e parte di Abbadia San Salvatore, Chianciano Terme, Montalcino, San Casciano dei Bagni, Sarteano e Torrita di Siena.

adv

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e unisciti agli altri 1.671 iscritti.

EnglishItaliano
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi