Emergenza ungulati, Remaschi risponde ai viticultori

“Vogliamo poter svolgere il nostro lavoro, raccogliere le nostre uve e produrre vino” questo il messaggio dei viticultori toscani. I loro vigneti sono infatti quotidianamente flagellati da cinghiali e caprioli, che mettono in seria difficoltá la produzione. L’assessore Remaschi ha assicurato che “la legge dará buoni risultati giá quest’anno”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: